Raphael Gualazzi e the Bloody Beetroots con Tommy Lee: Nel Blu Dipinto Di Blu di Domenico Modugno | Duetti Sanremo Club

Un trio decisamente 'inedito' per una delle canzoni-simbolo dell'Italia nel mondo.

Duetti Sanremo Club - Raphael Gualazzi e the Bloody Beetroots con Tommy Lee cantano Nel Blu Dipinto Di Blu di Domenico Modugno.

Prendi 'la' tradizione musicale italiana e affidala a un trio decisamente poco tradizionale e hai uno dei duetti più attesi di Sanremo 2014. Raphael Gualazzi, in gara con the Bloody Beetroots, sceglie di misurarsi con l'immenso Domenico Modugno nel brano più rappresentativo della sua carriera chiamando con sé il batterista dei Mötley Crüe, Tommy Lee, per la serata Sanremo Club. La quarta serata del Festival 2014, dunque, accoglie un trio davvero particolare che ha l'impegno di far "volare" il pubblico in teatro e soprattutto conquistare quello a casa.

Tra i fondatori del gruppo heavy metal statunitense, Tommy Lee ha in fondo origini 'mediterranee', visto che è nato in Grecia nel 1962, anche se si trasferisce negli USA a soli tre anni. Per anni nei Motley Crue, ha visto poi la sua vita privata più 'seguita' della sua carriera artistica: ha sposato l'attrice Heather Locklear e ha avuto una lunga relazione anche con Pamela Anderson. Uscito dalla band ha proseguito una carriera da solista che lo ha visto nel 2013 collaborare con il progetto The Bloody Beetroots suonando la batteria nel brano "Raw" dell'album Hide. Da qui a Sanremo il passo è stato 'evidentemente' breve.

Raphael Gualazzi e the Bloody Beetroots continuano la gara sanremese con Liberi o No (che vediamo nel video di apertura del post) ma hanno puntato tutto sulla contaminazione e sulla 'contraddizione' della tradizione scegliendo Nel blu dipinto di blu, con musica scritta da Domenico Modugno e testo di Franco Migliacci, presentato al Festival di Sanremo 1958 da Modugno e Johnny Dorelli. Vinse quell'edizione e cambiò la storia della musica italiana.

  • shares
  • Mail