Sanremo 2014: Sinigallia squalificato, Prima di Andare Via già cantata in pubblico (video)

Il brano è già stato cantato a giugno 2013 a Cremona.

    Aggiornamento 23.00
    Fazio chiama sul palco Riccardo Sinigallia, che conferma che non farà ricorso. Dice che il suo è stato un errore d'ingenuità fatto in buonafede. E Fazio dice non avere dubbi su questo.

    "Mi scuso se ho creato dei disagi. L'ho fatto in assoluta buonafede. Io di solito canto in piccoli locali per 30-40 persone, quella volta ce n'erano 3-400. E io ingenuamente ho aderito alla richiesta di un amico molto caro che l'aveva sentita e così l'ho suonata"

    .

    Fazio ha aggiunto che si trattava di un'occasione di beneficenza e che quindi non c'è stato nessuno sfruttamento commerciale. Rubino ha aggiunto che

    "la responsabilità è solo mia. La mia casa discografica non c'entra io (la Sugar)"

    che peraltro all'epoca non era neanche coinvolta.

    Il suo brano è stato quindi escluso, ma Sinigallia, con l'aria contrita, aggiunge:

    "Io mi sento comunque parte del Festival. Qui sono stato molto bene. Vi voglio ringraziare per la luce che mi avete dato e che da molti anni non avevo",

    Sinigallia domani sarà comunque all'Ariston e canterà "Prima di andare via" fuori concorso e sarà ospite a Che Tempo che Fa.

    "Non è che poi dicono che è tutto preparato?"

    chiosa scherzando Sinigallia.

    Beh, diciamo che Fazio è stato fin troppo generoso e ha creduto nella sua buonafede.

    Io, più cinicamente, non sono del suo stesso avviso. Uno sguardo al Regolamento l'avrà dato, no? E se non l'ha dato è anche peggio.

Aggiornamento 19.20

"Prima di Andare Via" di Riccardo Sinigallia è ufficialmente esclusa da Sanremo 2014. La casa discografica dell'artista, la Sugar, si sarebbe dichiarata estranea ai fatti e quindi non presenterà ricorso. Il brano è quindi ufficialmente fuori da Sanremo 2014.

Stasera comunque Sinigallia si esibirà sul palco dell'Ariston per Sanremo Club, visto che la serata non è competitiva. La finale di domani, invece, sarà a 13.

E' ufficiale: il brano "Prima di andare via" è stato ritenuto passibile di squalifica ed è stata avviata la procedura per l'esclusione della gara. Il comitato dell'organizzazione di Sanremo 2014, insieme al direttore di Rai 1 Giancarlo Leone, il capostruttura Fasulo e Fabio Fazio, ha riscontrato la mancanza del requisito di 'novità' essenziale per le canzoni da presentare in gara al Festival. Il video girato oggi online ha evidentemente mostrato che Prima di Andare Via, rimasto in gara tra i due presentati dal cantautore a Sanremo 2014, è stata già presentata in pubblico, violando così l'articolo 5 del regolamento. Lo annuncia l'organizzazione con un asciutto comunicato:

L’organizzazione della 64ma edizione del Festival di Sanremo ha comunicato al cantante RICCARDO SINIGALLIA e alla sua casa discografica, l’esclusione dalla gara del brano “Prima di andare via” in quanto privo del carattere di novità richiesto dall’art.5 del regolamento della manifestazione, perché già eseguito in pubblico.

Sempre in base al regolamento la Casa Discografica o il cantante in gara hanno 24 ore di tempo per presentare ricorso.

Ora la casa discografica e l'autore hanno 24 ore di tempo per presentare le 'controdeduzioni', in pratica per 'appellarsi' alla decisione del comitato organizzativo. Qualora non dovessero giungere controdeduzioni il brano sarà ufficialmente squalificato.

Il limite delle 24 ore dalla prima prova eseguita del brano in questione evidentemente non ha impedito di intraprendere la procedura di esclusione. Del resto lo stesso articolo specifica che l'Organizzazione può " in qualunque momento" rilevare la non 'novità' del brano.

Stasera, però, Sinigallia sarà sul palco per i duetti di Sanremo Club con il trio Paola Turci, Marina Rei, Laura Arzilli in "Ho visto anche degli zingari felici" di Claudio Lolli perché la serata non prevede gara. Domani, invece, la gara potrebbe procedere con soli 13 concorrenti.

Sanremo 2014: Sinigallia squalificato? Prima di Andare Via già cantata in pubblico


Riccardo Sinigallia

ha già cantato "Prima di Andare via", brano col quale è in gara a Sanremo 2014, lo scorso giugno al Festival "Le Corde dell'Anima" di Cremona. A sollevare il caso è stato il sito euromusica.org, per il quale Sinigallia avrebbe già cantato lo stesso pezzo live anche nel gennaio 2013 a Perugia. Il video dell'esibizione di giugno 2013, svelato dal sito de La provincia di Cremona, lo potete vedere anche in apertura del post.

La notizia, con tanto di clip, è rimbalzata ufficialmente in Sala Stampa durante la conferenza del mattino. Giancarlo Leone, direttore di Rai 1, ha fatto sapere che l'organizzazione provvederà a verificare il caso e ad avviare la procedura per un'eventuale squalifica, visto che finora non è giunta nessuna denuncia da parte degli altri concorrenti o delle case discografiche.

L'esibizione pubblica al festival cremasco violerebbe il criterio di 'canzone nuova' prevista dal regolamento di Sanremo 2014 che recita all'art. 5_

"E’ considerata nuova, ai sensi e per gli effetti del presente Regolamento, la canzone che, nell’insieme della sua composizione o nella sola parte musicale o nel solo testo letterario (...) non sia già stata pubblicata e/o fruita, anche se a scopo gratuito, da un pubblico presente o lontano.".

E già questo basterebbe, visto che non era proprio poco il pubblico che ha seguito, e applaudito, la performance di Sinigallia.

Il regolamento continua:

"A titolo esemplificativo e non esaustivo, sussiste la caratteristica di canzone nuova nell’eventualità che l’insieme o la parte musicale o il testo letterario della canzone:
? siano stati eseguiti soltanto all’interno della cerchia privata degli Autori o dell’Artista o tra gli addetti ai lavori della Casa/Etichetta discografica o Editrice o tra altri operatori del settore;
? siano stati trascritti su stampati o altri supporti simili oppure registrati su dischi e nastri fonografici o analoghi mezzi, anche audiovisivi, mai posti in circolazione all’esterno degli ambiti suddetti (...).

Sinigallia Prima di andare via a Cremona3

La canzone, dunque, non è 'nuova' per i criteri sanremesi e potrebbe essere passibile di squalifica, ma a salvarla potrebbero intervenire i termini per la presentazione della 'denuncia'. L'art. 6 del regolamento, infatti, prevede che

"per le canzoni nuove della Sezione CAMPIONI, l’eventuale mancanza del requisito di canzone nuova potrà essere rilevata, oltre che dall’Organizzazione in qualsiasi momento, su denuncia degli Artisti e/o Case/Etichette discografiche in competizione. La denuncia, da formularsi a pena di inammissibilità in forma scritta, dovrà pervenire all’Organizzazione non oltre la ventiquattresima ora successiva all’esecuzione della prima prova ufficiale resa dal relativo Artista e realmente effettuata a Sanremo. La denuncia dovrà essere corredata dalle prove documentali sulla mancanza del requisito".

E la prima prova di Sinigallia, sia intesa come prova al chiuso o come prima esibizione sanremese, è di più di 24 ore dall'eventuale denuncia dell'organizzazione che però, si scrive, può rilevare il mancato requisito della novità "in qualsiasi momento".

Ovviamente leggi e regolamenti sono fatti per essere interpretati. Leone dichiara che l'Organizzazione vorrebbe essere il meno 'discrezionale' possibile, anche se il regolamento lascia, per sua stessa ammissione, spazi di manovra. I colleghi in sala stampa, infatti, ricordano come nel passato casi analoghi (ma aggiungo, non identici) siano stati trattati in maniera diversa. Fazio invece è lapidario:

"Va applicato il Regolamento. Punto".

E si potrebbe capire da parte del direttore artistico una 'punta' di 'risentimento' magari verso l'artista e la casa discografica, che evidentemente si son completamente 'dimenticati' di aver presentato il brano in pubblico.

Vedremo cosa succederà. Intanto la canzone è stata presentata e ripresentata a Sanremo: l'obiettivo di artista e casa discografica è già raggiunto.

 

Immagini tratte dal video pubblicato da La Provincia di Cremona online

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: