I Coldplay hanno copiato Peter Van Wood?

La notizia sa un po’ di assurdo soprattutto se pensiamo al successo dei Coldplay e al personaggio di Peter Van Wood. Quest’ultimo ha avuto un discreto successo prima come chitarrista di Renato Carosone, poi come cantante solista (parliamo degli anni ’50) e infine da come esperto di astrologia, soprattutto qualche anno fa quando era ospite

di fabio50


La notizia sa un po’ di assurdo soprattutto se pensiamo al successo dei Coldplay e al personaggio di Peter Van Wood. Quest’ultimo ha avuto un discreto successo prima come chitarrista di Renato Carosone, poi come cantante solista (parliamo degli anni ’50) e infine da come esperto di astrologia, soprattutto qualche anno fa quando era ospite fisso della trasmissione “Quelli che il calcio”ai tempi di Fabio Fazio. Il musicista olandese (autore di canzoni come “Tre numeri al lotto” e “Butta la chiave”, accusa i Coldplay di aver “copiato” la sua canzone “Caviar and Champagne” del 1982 troppo simile alla loro “Clocks” grande successo del 2002 di Chris Martin & Co.

Vi dico la verità, non ho potuto fare a meno di sorridere leggendo questa notizia e immaginando i Coldplay che ascoltano questo brano di Peter Van Wood (tra l’altro irreperibile online), e si ispirano per scrivere una loro canzone. Saranno costretti a pagare il milione di euro richiesto dall’olandese Peter?

Di seguito vediamo il video di “Clocks”

I Video di Soundsblog