Prime anticipazioni dall’autobiografia di Slash

Gli anni 80 sono stati indubbiamente gli ultimi anni di grandi eccessi delle rockstar, dove sfoggiare la classica triade “sesso droga e rock’n’roll” era praticamente obbligatorio per fare parte del “mainstream” e vendere dischi. Sembra passato un secolo – oggi un video rock del 1987 sembra arrivare da un altro pianeta – e invece sono

Gli anni 80 sono stati indubbiamente gli ultimi anni di grandi eccessi delle rockstar, dove sfoggiare la classica triade “sesso droga e rock’n’roll” era praticamente obbligatorio per fare parte del “mainstream” e vendere dischi. Sembra passato un secolo – oggi un video rock del 1987 sembra arrivare da un altro pianeta – e invece sono passati solo 17 anni. Ma a rinfrescarci la memoria ci penserà nientemeno che Slash, mitico chitarrista dei Guns N’Roses e oggi membro dei Velvet Revolver, in una autobiografia di prossima uscita e di cui stanno circolando alcune anticipazioni.

Slash, al secolo Saul Hudson, racconta di sbronze colossali, avventure con pornostar, notti passate a fumare crack, groupies, armi e cocaina, senza dimenticare storie e aneddoti sui Guns (sicuramente le più attese dai fan). Insomma c’è da chiedersi come sia arrivato a 42 anni vivo! Il libro, intitolato con ben poca originalità “Slash: The Autobiography” si candida ad essere il racconto definitivo di stereotipi e luoghi comuni del rock, roba inimmaginabile ai giorni nostri governati da neocon e moralismi vari, forse anche eccessivi. Non c’è ancora una data per la pubblicazione, ma non dovrebbe mancare molto, potrebbe essere il vostro prossimo regalo di Natale.

E a proposito di Guns’n’Roses, proprio in questi giorni ricorrono i vent’anni di “Appetite for destruction”, in assoluto uno dei migliori album hard rock di sempre. Lo ricordiamo riguardandoci, dopo il salto, il video di “Paradise city”, chiedendoci: ma quello stile di vita sarà stato davvero il paradiso?

Via Musiclink

I Video di Soundsblog