Two Fingerz – Ciao: Testo e Video Ufficiale

Il testo e il video del nuovo singolo del duo rap brianzolo.

Dopo la pubblicazione de La cassa dritta, singolo realizzato con la partecipazione di Fedez, i Two Fingerz hanno rilasciato un nuovo singolo dal titolo Ciao.

Questo singolo, che è il secondo estratto dall’album Two Fingerz V, il quinto album di inediti realizzato dal duo brianzolo composto dal rapper Danti e dal produttore e dj Roofio, è in rotazione radiofonica a partire da oggi, 31 gennaio 2013. Su Youtube, è stato pubblicato anche il video ufficiale.

Two Fingerz V sarà disponibile nei negozi e negli store digitali a partire dal prossimo 4 febbraio.

Questo è il testo della canzone:

Non è male, nemmeno un ciao
nemmeno un ciao.

Ho capito che eri di corsa
immagino che avrai da fare mille cose ma
almeno ciao,
potevi dirmelo no.
Hai girato gli occhi subito dall’altra parte io non ho potuto dirti
nemmeno ciao, nemmeno ciao.
Non mi aspettavo che mi facessi le feste mi aspettavo solamente
almeno ciao, almeno ciao.
In fondo sono sempre quello con cui hai passato tutte le estati
in questo ciao, in questo ciao.

Mi scusi ma
signorina dove va
signorina cosa fa
signorina con chi sta
signorina la la la
signorina se ne va
signorina andiamo via di qua come due estranei.

È come i compagni delle elementari che li vedo in giro e li saluto e loro
nemmeno un ciao, nemmeno un ciao.
E rimango lì da solo con il braccio alzato come un babbo
che faccio ciao, faccio ciao.
E mi hai lasciato nel reparto convenienza con la gente che mi guarda e pensa
quello a chi dice ciao.
Anche io ci sono stato male ma in fondo sei stata tu a dirmi
quella è la porta, ciao.

Mi scusi ma
signorina dove va
signorina cosa fa
signorina con chi sta
signorina la la la
signorina se ne va
signorina andiamo via di qua come due estranei.

Non capisco perché è così difficile dirsi ciao,
dirsi ciao
a volte è così difficile
dire ciao, dire ciao.

Mi scusi ma
signorina dove va
signorina cosa fa
signorina con chi sta
signorina la la la
signorina se ne va
signorina andiamo via di qua come due estranei.