Videoclip Story: Coldplay – Yellow

“Yellow” (2001) dei Coldplay utilizza il piano sequenza (ovvero una tecnica di ripresa che non prevede né tagli né montaggi in post produzione) unita all’effetto slow motion (generale rallentamento delle immagini in riproduzione). Il video, girato nelle Studland Bay (Inghilterra), mostra il solo Chris Martin (cantante della band) mentre canta e cammina sulla spiaggia. Originariamente

di morgan

“Yellow” (2001) dei Coldplay utilizza il piano sequenza (ovvero una tecnica di ripresa che non prevede né tagli né montaggi in post produzione) unita all’effetto slow motion (generale rallentamento delle immagini in riproduzione). Il video, girato nelle Studland Bay (Inghilterra), mostra il solo Chris Martin (cantante della band) mentre canta e cammina sulla spiaggia.

Originariamente il video avrebbe dovuto essere più articolato, ma le pessime condizioni atmosferiche hanno spinto i registi James & Alex verso un clip meno “articolato”. L’effetto slow motion, citato in precedenza, si è ottenuto effettuando le riprese ad un numero di frame doppio rispetto al normale (costringendo Chris Martin a cantare la canzone ad una velocità doppia rispetto al normale, in modo da sincronizzare poi audio e video). Riportando poi le immagini ai canonici 25 frames per secondo, si è creato l’effetto slow. La transizione da notte a giorno è stata creata variando la quantità di luce naturale in ingresso nella macchina da ripresa.

I Video di Soundsblog