Sochi 2014, la violinista Vanessa Mae gareggia con la squadra di sci thailandese

La violinista parteciperà con tutta probabilità ai Giochi di Sochi 2014 in qualità di sciatrice alpina per la Thailandia.

Va bene che c’è la crisi economica e il mercato musicale paga sempre meno, ma la notizia di oggi travalica ogni possibile confine e idea di “carriera alternativa”: la violinista di fama internazionale Vanessa Mae gareggerà con la squadra di sci alpino thailandese alle Olimpiadi invernali di Sochi 2014, in programma dal 7 al 23 Febbraio in Russia.

Sbigottiti? Pure noi. Vanessa Mae ha raggiunto la fama da giovanissima, a soli 13 anni, entrando addirittura nel Guinness dei Primati per essere stata la più giovane solista a registrare i concerti per violino di Tchaikovskji e Beethoven. Nell’adolescenza ha contribuito moltissimo allo strano e non sempre riuscito crossover tra musica classica e musica moderna, incidendo dischi che mescolavano la musica techno alla classica; ha venduto in carriera circa 10 milioni di copie dei suoi 14 album.

E la carriera da sciatrice? Presto detto: Vanessa Mae è stata una piccola campionessa di sci da bambina e lo ha sempre praticato, nei limiti della sua carriera musicale. Date le particolarità delle qualificazioni degli atleti di Paesi che non hanno una vera e propria squadra per gareggiare, la violinista ha approfittato delle origini thailandesi da parte di padre per poter chiedere di partecipare alle Olimpiadi di Sochi 2014, previa selezione tramite punteggi ottenuti in altre gare.

Sono inglese, ma in tutta onestà non c’è modo di rappresentare il mio Paese. Ma siccome il mio padre naturale è thailandese, mi hanno accettata.

La sua qualificazione, ottenuta sotto il nome Vanessa Vanakorn (il cognome del padre), non è stata ancora uffficializzata perché le liste verranno pubblicate Lunedì, ma due dichiarazioni, una di Marko Rudolf, un maestro di sci sloveno che è legato all’organizzazione delle gare, e una di Giles Holland, manager di Vanessa Mae, hanno dato per certa la sua partecipazione:

Vanessa Mae si è qualificata, anche se non ufficialmente, per i Giochi Olimpici. Questo è quello che posso dire.

 

Sembrerebbe che ce l’abbia fatta. Ci è riuscita per un pelo, ma ce l’ha fatta.

Non ci resta che aspettare la lista dei qualificati e controllare se la violinista-sciatrice sia effettivamente entrata nel ranking: di carriere alternative c’è sempre bisogno.

Via | Daily Mail