È morto Claudio Abbado: il ricordo di SoundsBlog

Era stato tra le altre cose direttore musicale della Scala, della Staatsoper di Vienna e direttore artistico dell’Orchestra Filarmonica di Berlino

È morto a Bologna Claudio Abbado, uno dei più illustri direttori d’orchestra del mondo oltre che senatore a vita (nominato lo scorso agosto). Aveva 80 anni. Milanese, tra le tante cose è stato anche direttore musicale della Scala, della Staatsoper di Vienna e direttore artistico dell’Orchestra Filarmonica di Berlino.

La sua carriera – iniziata di fatto a 25 anni, quando nel 1958 ottenne il primo grande riconoscimento, cioè il primo posto al concorso Koussevitsky a Tanglewood, nel Massachussets – viene solitamente distinta in tre fasi principali: dal 1966 fino al 1986 all’Orchestra del Teatro alla Scala e alla London Symphony Orchestra. Quindi dal 1986 al 2000, quando si allontana dall’Italia e va a vivere a Vienna. In questo periodo Abbado si avvicina molto alla musica tedesca. Infine, la terza fase, quella dell’abbandono della Berliner Philharmoniker (alla fine del suo ultimo concerto, il pubblico lanciò quattromila fiori e lo salutò con trenta minuti di applausi), dopo un tour in Giappone nel 2000 che gli fu sconsigliato a causa di una seria malattia che gli era stata diagnosticata. Più di recente Abbado è stato direttore artistico della Lucerne Festival Orchestra (dal 2003) e dell’Orchestra Mozart di Bologna (dal 2004).

Ad agosto 2013 Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano lo aveva nominato senatore a vita, insieme ad altre personalità prestigiose, quali quelle della professoressa Elena Cattaneo, dell’architetto Renzo Piano e del professor Carlo Rubbia.
A dicembre il maestro aveva deciso di rinunciare allo stipendio da senatore per devolverlo alla scuola di Musica di Fiesole a sostegno delle borse di studio.

Abbado spesso aveva critico i governi autori di tagli ai fondi per la cultura. Nel 2008 definì l’allora ministro Sandro Bondi “una pura dimostrazione di ignoranza”.

Negli ultimi giorni le sue già complicate condizioni di salute si sono aggravate. Non a caso una settimana fa Abbado aveva dovuto annullare un concerto in programma il 18 febbraio prossimo al Teatro Petruzzelli di Bari.
L’ultima sua direzione di un concerto risale a settembre 2013.

Ultime notizie su Italians Do It Better

Tutto su Italians Do It Better →