Lamb Of God, il bassista va al concerto di una loro tribute band

Dopo lo show dei LOG in Inghilterra, John Campbell è andato al concerto di una loro cover band

A pensarci, potrebbe essere una delle idee più bizzarre o fallimentari: organizzare il concerto di una tribute-band la stessa sera in cui in città suona la band originale. Ma in questo caso, si trattava di un “after-show party” organizzato dai fan e per i fan che, apparentemente non paghi di aver appena visto i Lamb of God alla O2 Arena di Newcastle, volevano continuare la festa vedendosi anche una tribute band dei Lamb Of God (l’evento facebook recitava: “Faremo del nostro meglio per suonare le canzoni che non avete sentito nel set dei Lamb Of God!”).

La festa è stata resa però memorabile da un ospite arrivato a sorpresa (e pure senza invito!): il bassista John Campbell, che a quanto pare non ne aveva avuto abbastanza della musica dei (suoi) Lamb Of God, e neanche un’ora dopo aver finito di suonare il suo concerto è andato a vedersi la tribute band, chiamata Eleventh Hour. Insomma, la cosa più cool del mondo.

John è arrivato accompagnato da parte della crew dei LOG, e si è goduto mezza canzone prima di essere riconosciuto dai fan e trovarsi a scattare dozzine di foto con tutti – alla fine della serata anche la cover band è riuscita a fare quattro chiacchere con il musicista, ed il cantante Rob Grant si è detto sotto shock per la sorpresa. Nella foto (scattata da Jonathan Carlin) si vedono proprio Campbell e Grant a chiacchierare – quest’ultimo mostra il tipico aplomb inglese, con tshirt a maniche corte e pantaloncini nel pieno della fredda notte britannica…

Ricordiamo, invece, che al concerto dei Lamb Of God a Milano, lo scorso 7 Gennaio, fu la band a ricevere un ospite: Marco Biazzi dei Lacuna Coil salì sul palco, per suonare Redneck.