Canzoni censurate negli anni: da Lady Gaga a Eminem e U2

Canzoni che hanno avuto problemi con la censura: ecco alcuni esempi, i più celebri nella storia della musica

La censura si abbatte anche sulla musica e non solo nei video musicali. Recente è il caso di Britney Spears e Miley Cyrus che, con Work Bitc* e Wrecking Ball, sono state bandite dalla tv francese prima delle 22 di sera.

Ma in passato, ci sono stati altri brani che hanno avuto problemi anche di rotazione radiofonica. Vi riportiamo alcuni esempi qui sotto:

Frankie Goes to Hollywod – ‘Relax’, 1984: probabilmente il brano più famoso bandito dalla BBC. Il dj di Radio 1, Mike Read era così indignato dalla natura “apertamente sessuale” della traccia da spegnerlo a metà. Il video è stato definito volgare ed è stato anche vietato. Tuttavia, è stato un enorme successo.

George Michael – ‘I Want Your Sex’ 1987: Questo brano, tratto dal primo album solista di Michael, Faith, è stato bandito dalla BBC per via del suo contenuto sessuale. Michael ha rilasciato una dichiarazione, al momento, accusando i media di aver diviso “amore e sesso” in maniera incredibile.

Marxman – ‘Sad Affair’ 1992: Questo brano del gruppo hip-hop irlandese è stata bandito dalla BBC a causa del suo contenuto irlandese repubblicano, per via dello slogan IRA “Tiocfaidh ar la”.

Sheryl Crow – ‘Love is a good thing’, 1996: il supermercato statunitense Walmart ha vietato le vendite del secondo album della cantante, per colpa del pezzo “Love is a good thing” che conteneva la frase “Attenzione sorella, attenzione fratello, guardate i nostri bambini mentre si uccidono a vicenda con una pistola che hanno comprato al discount Wal-Mart”

Cliff Richard – ‘Millennium Prayer’, 1999: Probabilmente la prima canzone ad essere mai squalificata per essere stato troppo noiosa, questo brano è stato vietato dalla BBC Radio 2, mentre il cantante stava cercando di cambiare la sua immagine

Queens of the Stone Age – ‘Feel Good Hit of the Summer’, 2000: Walmart ha rifiutato di fare scorta di QOTSA album Rated R, per via delle parole sulle droghe a cui fanno riferimento nel pezzo. Josh Homme ha sostenuto che grazie alla cover dell’album, non c’era bisogno di un adesivo con l’avvertimento ‘contenuto esplicito’ (vi sono pillole sparse che compongono il titolo del pezzo)

Eminem – tutte le sue canzoni, 2001: L’università di Sheffield ha annunciato di aver messo al bando tutti i brani del rapper dall’essere trasmessi nel loro campus per via del contenuto dei testi, ricchi di misoginia e omofobia in molte parti

The Bangles – ‘Walk Like An Egyptian’ 1986: A seguito degli attacchi terroristici dell’11 settembre 2001, le autorità di regolamentazione degli Stati Uniti di Clear Channel hanno pubblicato un elenco di 150 canzoni da non trasmettere alla radio. Tra queste, ‘You Dropped A Bomb On Me’ dalla The Gap Band e ‘Walk Like An Egyptian’.

U2 – ‘Walk On’, 2001: All That You Can’t Leave Behind è stato vietato in Birmania a causa del brano ‘Walk On’ dedicato a Suu Kyi, un combattente per la libertà agli arresti domiciliari. Chiunque tentasse di importare il disco in Birmania rischiava di affrontare una pena detentiva dalla durata compresa tra i 20 e i 30 anni.

Mr Vegas – ‘Daggering’ 2008: Nel tentativo di fermare il movimento di danza ‘daggering’, che simula varie posizioni sessuali, le autorità giamaicane hanno vietato questa canzone in radio.

Lady Gaga – ‘Born This Way’, 2011: il secondo album di Gaga è stato vietato in Cina per il suo contenuto “volgare e offensivo”, che ha promosso la tolleranza della sessualità. Tuttavia, il divieto è stato revocato mesi più tardi.

Tutte le canzoni di Rick Ross e Lil Wayne, 2013: la stazione radio Michigan WUVS 103,7 ha annunciato di aver vietato tutti i brani dei ‘rapper’ dalle onde radio: “Siamo orgogliosi di trasmettere musica che non è degradante e violenta”

Robin Thicke – ‘Blurred Lines’, 2013: circa 20 università del Regno Unito hanno vietato la traccia controversa a causa delle sue parole, che alcuni credono promuovano la cultura della violenza. E’ stato il pezzo più venduto dell’anno, tuttavia.

Via | GigWise