Metallica a Roma, iniziano le votazioni per la scaletta ‘by request’

Un’occhiata approfondita alla classifica delle canzoni più votate in Italia e all’estero…

Fa un po’ ridere parlare di “exit poll” e “proiezioni” parlando di un concerto, ma i Metallica sanno bene come attirare l’attenzione e guadagnarsi i titoli dei giornali.
Da mezzogiorno di ieri, Mercoledì 8 Gennaio, Ticketone ha iniziato ad inviare via email codici e istruzioni per votare la scaletta del concerto al Sonisphere di Roma, l’1 Luglio: ricordiamo che lo show è “by request,” ovvero il pubblico (perlomeno, chi ha comprato il biglietto online via Ticketone: chi ha comprato da un rivenditore diretto non riceverà il codice – le regole le fanno i Metallica…) potrà votare 17 dei 18 brani che verranno suonati, scegliendo fra l’intera discografia della band.

In una sola giornata hanno votato circa 800 persone: andiamo a vedere questi primi risultati, aggiornati in tempo reale sulla pagina metallicabyrequest.com/roma.
Alle ore 9.30 di Giovedì 9 le diciassette canzoni più votate sono:
(a lato, il numero di voti ricevuti)

Master of Puppets 727
Fade to Black 650
One 649
Enter Sandman 564
Seek and Destroy 564
Nothing Else Matters 501
For Whom the Bell Tolls 491
Creeping Death 476
Welcome Home (Sanitarium) 474
Battery 470
The Unforgiven 464
Orion 426
…And Justice for All 419
Sad But True 408
Ride the Lightning 385
Blackened 378
The Four Horsemen 354

Soddisfatti?
Questa è la democrazia: se la maggior parte del pubblico vuole ancora sentire Nothing Else Matters, vorrà dire che ci sentiremo la ballata e ognuno chiamerà con il cellulare l’amato/amata non presente al concerto per fargliela ascoltare, o la bacerà in caso sia presente.
In molti fanno notare che, per ora, tre/quarti della setlist sono quelli suonati al Big 4 di Milano nel 2011. Niente sorprese particolari o rarità: al momento sembra naufragato l’appello di Zonametallica per far votare in massa una setlist particolare (forse, in quel caso, si trattava di una scaletta troppo particolare!).

L’invito è di continuare a votare: Whiskey In The Jar, amatissima cover, è ad esempio ai margini della classifica, e sta addirittura sopra a Wherever I May Roam (Wherever I May Roma?).
Zonametallica sembra aver cambiato strategia: alcuni del fanclub attenderanno a votare, monitorando la situazione per poi spingere le tracce che sono fuori di poco e con una piccola spinta potrebbero entrare fra le candidate.

Vedremo settimana prossima come andrà, aggiorneremo spesso i risultati…

Metallica by Request: all’estero come vanno le votazioni?

Per gli altri concerti del tour le votazioni sono attive da dicembre, quindi migliaia e migliaia di fan hanno già votato. Vediamo un po’ come sono alcune classifiche, sempre basandoci sulla trasparenza del sito metallicabyrequest.com.

La situazione è fondamentalmente la stessa ovunque: dopo una partenza che mostrava canzoni rarissime in testa, ora Master Of Puppets e One in cima ovunque, insossidabili. La setlist non si differenzia molto da quella di Roma, le chicche stanno nei dettagli: in Svizzera vogliono a tutti i costi St. Anger, a Varsavia compare The Call of Ktulu, in Norvegia hanno votato fortemente Orion, a Norimberga si vota anche The Day That Never Comes.
La cosa incredibile, vedendo i dati globali, è che le cover sono totalmente snobbate (tranne Whiskey In The Jar, che compare in quasi tutte le setlist), e lo stesso si può dire sostanzialmente dei brani del primo disco. Whiplash non la ama nessuno?

E anche Nothing Else Matters regna sovrana: sembra di assistere alla versione metal delle elezioni politiche… nessuno vota Forza Italia, eppure è il primo partito in Italia.