Queens Of The Stone Age, Josh Homme: “Siamo pronti per un nuovo disco”

Album in arrivo già dal prossimo anno per i QOTSA? Josh Homme lancia il sasso.

Sono in giro a suonare per la seconda parte del tour dell’acclamatissimo …Like Clockwork, votato tra i dischi più belli del 2013 un po’ ovunque (grazie a singoli speciali come The Vampyre Of Time And Memory), approderanno in Italia per una seconda data nell’ambito del nuovo Rock in Idro 2014 (che è stato trasferito a Bologna tra le polemiche), ma i Queens Of The Stone Age non stanno lì a godersi la fama e il calore del pubblico.

Josh Homme, frontman del progetto QOTSA, ha infatti le idee chiarissime in merito al capitolo successivo a …Like Clockwork: intervistato a proposito, il cantante e chitarrista ha messo subito le mani avanti sul prossimo disco dei Queens Of The Stone Age, nonostante i piani del tour li tengano impegnati per buona parte di questo 2014 appena cominciato.

Sì, assolutamente, siamo pronti. Abbiamo più delle canzoni necessarie. Siamo precettati fino a Settembre, ma poi abbiamo in programma di ritornare immediatamente in studio e cominciare a lavorare di nuovo.

Una possibile uscita già nel 2015 per i Queens Of The Stone Age? Josh Homme non dà certezze precise e definite, ma conoscendo la band potrebbe essere supponibile: vero è che sul cammino delle registrazioni di un disco possono presentarsi anche defezioni, abbandoni, casini vari (e i QOTSA lo sanno bene) e collaborazioni speciali che allungano i tempi, così come un particolare feeling con la musica che può far perdere anche gli stessi musicisti dentro le canzoni.

Quando si parla di fare musica, è tutto riconducibile al perdersi, per me. Essere un maniaoc del controllo non è bello nemmeno la metà rispetto ad essere un pazzo che casualmente acquista controllo. Ti rigiri attorno al buio alla ricerca di qualcosa che ti faccia sentire bene. Se non sei dentro un’orgia, può essere solo un bel momento.

Ironie joshommiane a parte, i tempi per il nuovo album dei QOTSA sono decisamente già maturi secondo il frontman; prima però c’è da affrontare il tour australiano, che li vedrà affiancati dai Nine Inch Nails e da Brody Dalle, e poi quello europeo, che oltre all’Italia toccherà diversi festival in giro per il continente, tra i quali i rumors pongono, naturalmente, Glastonbury 2014.

Via | Gigwise