Morrissey shock: “Non vedo differenza tra mangiare animali e la pedofilia”

L’ex leader dei The Smiths suscita polemiche per una sua dichiarazione provocatoria

Morrissey ha provocato indignazione e critiche sul web a causa di un suo recente incontro virtuale di domande & risposte con i fans.

Il cantante ha parlato, genericamente, del senso dell’arte e della musica, dopo che gli era stato chiesto come si sentisse nel sapere di aver cambiato le vita dei suoi fans:

“Penso che significa che hai espresso i tuoi migliori momenti nell’Arte. Non in relazioni o in storie d’amore o nel sesso o nell’economia. Ma quando si riesce nell’Arte è davvero il destino che prende l’iniziativa”

E ovviamente il tutto non esisterebbe se non grazie proprio a coloro che li seguono e apprezzano la loro musica:

“Almeno quando si ha un pubblico si può dire di aver vissuto, e il pubblico ne è la prova. E’ qualcosa che anche il critico più geloso non può portarti via. Ci proveranno, naturalmente”

Ha anche annunciato che scriverà un romanzo, dopo il successo del suo recente libro di memorie. Poi, il commento che ha suscitato reazioni di condanna sul web su chi mangia carne:

“Non vedo nessuna differenza tra mangiare animali e la pedofilia. Sono entrambi stupro, violenza e omicidio. Se mi presentassero qualcuno che mangia esseri viventi, mi allontanerei”

E ha sottolineato il suo pensiero con un esempio:

“Immagina se tu fossi in una discoteca e qualcuno ti dicesse ‘Ciao, mi piace lo spargimento di sangue, tagliare la gola e la distruzione della vita’, beh, dubito che vi scambiereste i numeri di telefono”

Via | Digital Spy