Santana e il suo ex percussionista senzatetto si ritrovano dopo anni

Una perfetta storia dal sapore natalizio vede riuniti Santana con il suo ex percussionista

Non poteva essere narrata storia più adatta alla Vigilia di Natale 2013. Un giornalista di un network televisivo di San Francisco ha riunito il chitarrista rock Carolos Santana con un ex compagno di band che non vedeva ormai da decenni e che ora vive per le strade di Oakland

Stanley Roberts ha incontrato il percussionista Marcus “The Magnificent” Malone durante un servizio giornalistico ed è venuto a conoscenza della vicenda. Inizialmente era scettico sulla rivendicazione che gli aveva fatto il senzatetto, nell’aver suonato con i Santana Blues Band, nel garage di sua madre, intorno alla fine degli anni Sessanta.

Roberts ha verificato la storia e tutto era come dichiarato dall’uomo. E così ha invitato Santana ad una visita a sorpresa nel camper dove Malone alloggiava per farli nuovamente incontrare. E l’uomo ha ammesso, imbarazzato:

“Tu non sai quanta timore ho nel farmi vedere così”

Ma Santana lo ha rassicurato immediatamente:

“Noi ti vogliamo bene. E’ un onore essere alla tua presenza”

Malone ha suonato nell’omonimo primo album di Santana, ma ha lasciato la band nel 1969, poco prima della performance a Woodstock, quando fu imprigionato per omicidio colposo, secondo Fong-Torres

Durante l’incontro, Santana promesso a Malone di aiutarlo a rimettersi in piedi e a riprendere in mano la sua vita.

Dal quando la storia Roberts è andata in onda, un altro membro originale della Santana Blues Band, il percussionista Rod Harper, e il produttore Bobby Scott inoltre hanno espresso interesse a ricongiungersi con Malone.