Adele è diventata Membro dell’Ordine dell’Impero Britannico

La cantante è stata insignita della preziosa onorificenza dal Principe Carlo.

L’MBE, Member of the Order of the British Empire, è una delle più importanti onorificenze riconosciute dall’Impero Britannico ai propri cittadini e sudditi (sì, il Regno Unito si chiama così per un motivo preciso, non solo perché hanno la Regina Elisabetta) ed è anche famosa per essere stata donata a diversi esponenti del mondo della musica, quali ad esempio i Beatles.

Ultima arrivata in Casa Reale come MBE è stata Adele, alla sua primissima uscita pubblica dopo la gravidanza e l’anno sabbatico dei suoi 25 anni: la cantante del pluripremiato 21, uscito nel 2011 e diventato il disco più venduto su Amazon, dal quale sono stati estratti i singoli più venduti dell’anno successivo tra cui Someone Like You, considerata all’unanimità una delle canzoni d’amore più tristi della storia della musica, ha ricevuto l’onorificenza direttamente dalle mani del Principe Carlo il 19 Dicembre 2013.

Adele e PJ Harvey sono state entrambe premiate alla cerimonia di quest’anno per i loro “servigi resi alla musica”.

Visibilmente emozionata, Adele ha poi sfoggiato il prezioso fiocco rosso con la croce di fronte ai fotografi, regalando un sorriso che ha ben accompagnato il suo ritorno pubblico sulle scene.

In una dichiarazione ufficiale, Adele ha rivelato di sentirsi molto onorata:

E’ stato un onore essere insignita di questa onorificenza ed è stato un momento di orgoglio essere riconosciuta assieme a certe persone meravigliose e molto d’ispirazione. Davvero molto elegante.

Adele riceve l’MBE

Nei mesi scorsi abbiamo sentito davvero parlare pochissimo della cantante vincitrice dell’Oscar 2013 con Skyfall, dato che ha scelto temporaneamente la carriera di mamma (il figlio Angelo, avuto da Simon Konecki, è nato a fine 2012) invece di rilasciare anticipazioni a proposito del tanto atteso nuovo disco.

I rumors lo danno come previsto più o meno per metà del prossimo anno, il 2014, ma non c’è nulla di certo in merito: Adele Adkins se la sta prendendo davvero comoda prima di pubblicare questo terzo album. Vero è che dopo il successo di 21 la pressione di registrare un disco di successo auspicabilmente uguale potrebbe essere particolarmente elevata, quindi è bene che si prenda tutto il tempo necessario per registrarlo al meglio… Però su, son passati tre anni: il 2014 potrebbe davvero essere quello buono.