Beyoncè boom con il visual album: 430.000 copie in un giorno, è record femminile del 2013

La mossa a sorpresa della cantante si rivela vincente sotto ogni aspetto

Beyoncé boom.

Il suo 'visual album' ha fatto decisamente centro e ha vinto. A livello mediatico, l'uscita del suo ultimo disco -senza promozione e alcun lancio nei giorni precedenti- ha attirato l'attenzione di tutto il mondo. I fan sono rimasti sorpresi dalla pubblicazione dell'album, disponibile solo su iTunes, comprando in massa il suo lavoro. E i primi dati sono semplicemente da applauso.

La concorrenza è stata completamente battuta. Katy Perry con Prism, Lady Gaga con Applause e anche Miley Cyrus con Bangerz sono state messe in ombra dalla vincitrice di questo ipotetico duello. E lei, inizialmente, non era nemmeno in gara, dal momento che il suo disco attesissimo sembrava essere rimandato al 2014.

Lei non ha scelto nessuno scandalo, nessuna esibizione, nessuna intervista o performance. Si è concentrata sul tour nei mesi scorsi, ha registrato i brani senza dire nulla, e ha rilasciato il suo lavoro in un giorno qualsiasi lasciando che a parlare fossero le reazioni del pubblico e della stampa.

Una decisione rischiosa che però è stata decisamente ricompensata. Perché Beyoncé -questo il titolo del disco omonimo- ha venduto ben 430.000 copie in un solo giorno negli Usa e ha già automaticamente conquistato la prima posizione della Billboard 200. Si prevede un bottino di 600.000 unità ad debutto ufficiale, risultando il miglior comeback femminile del 2013. Prism aveva venduto 286.000 copie, Artpop 258.000 e Bangerz di Miley Cyrus 270.000.

Si parla di oltre il doppio del risultato più alto dell'anno, in ambito femminile. Dobbiamo tornare ai tempi di Red di Taylor Swift per poter leggere un risultato (decisamente) maggiore.

Via | Time

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail