Modà, Kekko Silvestre e la lettera ai fan con le scuse per il concerto rimandato

Dopo il live annullato, Kekko Silvestre scrive una lettera aperta ai fan

Era previsto per lo scorso 12 dicembre 2013 un concerto dei Modà presso il Vodafone Village di Milano. Ma, purtroppo, l’evento è stato annullato, come spiegato da un annuncio apparso sulla pagina Facebook di Vodafone Unlimited:

“La band si scusa ed è molto dispiaciuta di non aver potuto accontentare i tanti fan che avrebbero partecipato, ma lo stato di salute del cantante rende realmente impossibile la presenza all’incontro. Le modalità di partecipazione resteranno le stesse per tutti coloro che hanno ricevuto la conferma di inserimento in lista accrediti che verranno ricontattati personalmente”

E poche ore, fa, a qualche giorno di distanza dall’accaduto, Kekko Silvestre ha voluto scrivere una lettera ai propri fan direttamente sulla pagina ufficiale del gruppo per scusarsi con i fan per l’accaduto e per tracciare una sorta di bilancio:

“Due anni fa a quest’ora aspettavo che nascesse Gioia. L’anno scorso aspettavo Sanremo. Quest’anno mi curo la tonsillite acuta. Direi che almeno ha avuto la buona idea di non venirmi in tour e di venirmi ora che gli impegni sono molti meno. Scusate per Giovedi. Mi spiace per chi ha speso soldi per biglietti di treno, benzina, autostrada, hotel, per venire a Milano.Ho provato a tenere duro fino all’ultimo.Ma davvero non riuscivo ad alzarmi dal letto e la notte prima ero finito pure in ospedale perchè deliravo per la febbre troppo alta.Ora sto meglio.Sono a casa, nel mio studio. Forse sono questi i momenti in cui capisci quello che ti è successo nell’ultimo anno.Quando corri, non hai tempo di pensare.Esiste solo un pedale, quello dell’acceleratore.Da febbraio a un mese fa ho schiacciato solo quello. Ora però oltre al freno ho tirato pure il freno a mano, e qualcuno ha deciso di togliermi tutta la benzina dal serbatoio per farmi stare buono e tranquillo”

I ricordi viaggiano nel passato, sul successo, sulle ottime vendite e sull’affetto da parte dei fan:

Mi sono chiesto tante volte cosa stesse succedendo durante il tour.Tutti quei posti cosi pieni, tutte le sere.E poi i dischi venduti, e poi l’annuncio del tour mondiale e poi gli Stadi.Ma non lo capivo. Ora seduto qui, nel silenzio di una freddissima notte di Dicembre, e finalmente riesco a darmi delle risposte. Il motivo siete Voi. Siamo noi. Una famiglia straordinaria che in questi anni è diventata numerosissima.Abbiamo fatto delle cose fantastiche insieme e ora stiamo andando alla conquista di altre cose bellissime. A volte mi chiedono cosa si prova a stare su quel palco davanti a tutta quella gente.Io non lo so.A volte penso di non capirlo perchè è troppo forte. Stasera ho deciso di riguardarmi tutti i video che ci avete fatto.Sono riuscito ad entrare in quel palazzetto come uno spettatore, e devo dire che è qualcosa di fantastico quello che si prova.Stavo riguardando il video che ho postato, credo che quello sia uno dei momenti più belli del concerto”

Infine, il ringraziamento doveroso:

Io vi ringrazio per quanto avete reso bella e sensata la mia vita, e l’unica cosa che vi posso promettere è che ce la metterò sempre tutta per voi.Sto scrivendo un sacco di cose nuove, che non vedo l’ora di potervi fare ascoltare, ma come i modà insegnano…un passo per volta…ora il tour mondiale e gli stadi. Vi Amo. K.