Kanye West: "Sul palco rischio la vita come un agente di polizia o un soldato"

Il rapper si sente in continuo pericolo sul palco. Ecco perché.

Il lavoro di rapper è una cosa seria per Kanye West. Lui, che si è definito letteralmente un Dio, ha voluto specificare quanto il suo lavoro sia serio, impegnativo e anche ricco di pericoli. Ricordate cosa aveva dichiarato qualche tempo fa?

"Ho fatto quella canzone perché io sono un Dio. Non credo che ci siano molte più spiegazioni da dare. Non ho intenzione di stare qui e difendere la m*rda. Questa m*erda è rock & roll, amico. Questa m*rda è musica rap. Io sono un dio. E adesso?"

Ebbene, la "divinità" musicale si è spinta ben oltre in un'intervista a SaturdayNightOnline.com, parlando delle sue performance nei concerti, soprattutto durante "Can't tell me nothing" e "Coldest Winter" quando è su una montagna in movimento

"Sto semplicemente dando il mio corpo sul palco e mettendo la mia vita in pericolo, letteralmente. Quella montagna va molto, molto in alto. E se dovessi scivolare... Non si sa mai. Ed io ci penso. Penso alla mia famiglia e io penso a qualcosa come 'Wow, questo è come essere un agente di polizia o una cosa simile, in guerra o qualcosa del genere..."

Non abbastanza fiero del paragone, ha continuato, specificando ancora di più le similitudini, dal suo punto di vista:

"Stai letteralmente andando fuori a fare il tuo lavoro ogni giorno sapendo che qualcosa potrebbe succedere anche a te. Qualcosa potrebbe accadere pure a te, ad esempio verbalmente dalla stampa che ti colpisce. Qualcosa potrebbe accaderti da parte di persone che non ti sopportano per 'i tuoi album o potresti effettivamente scivolare su quel palco"

Ok, chi spiega gentilmente a Kanye West quanto viene pagato un agente di polizia e quanto servire la giustizia in mezzo alla strada e con la possibilità di trovarsi faccia a faccia con un criminale sia qualcosa di veramente pericoloso (e serio) rispetto a chi teme di scivolare su una montagna in movimento che ha voluto creare come intrattenimento ad un concerto?

Via | NyDailyNews

  • shares
  • Mail