Avenged Sevenfold: cartone animato e videogioco in arrivo!

Lancio nel multimediale per la band metal americana, che si gode il successo di ‘Hail To The King’.

Visto l’enorme successo (pur fra qualche polemica) di Hail To The King (confermato anche da una serie di date soldout, compreso il concerto di Milano), gli Avenged Sevenfold hanno annunciato di avere in cantiere qualcosa di speciale legato proprio al disco – o perlomeno alla storia narrata nel disco.

Con un lungo post su Facebook la band americana ha annunciato che si prenderà una pausa di tre mesi dal tour fino a Febbraio 2014, e che in questo tempo si dedicherà, appunto, ad una versione animata di Hail To The King, ed al videogioco per smartphone “Hail to the King: Deathbat”.

Partendo con la serie animata, ecco come viene presentata.

“Il 15 Dicembre farà il suo debutto la serie animata ‘Hail To The King’, che abbiamo creato con Machinima e Jon Schnepp. forse conoscerete Jon per il suo lavoro su Metalocalypse: è molto divertente ed è stato un onore lavorare con lui.
Spero che sia qualcosa di utile per intrattenervi durante le vacanze natalizie.
Il cartone animato serve inoltre come ‘prequel’ per il nostro gioco per smartphone “Hail to the King: Deathbat”. Abbiamo pensato che questo fosse il modo migliori per iniziare a raccontare la storia e darvi un’idea del tipo di gioco che stiamo creando.”

A giudicare dal trailer si tratta di una tamarrata con pochissimi rivali, che fa invidia direttamente ai veri “Kings of metal”, i Manowar…

A quanto pare, poi, il cartoon è solo il prequel del videogame, che viene presentato così:

“Due anni fa, mentre eravamo in tour in Asia, ho iniziato a notare che la maggior parte delle persone sul nostro autobus stava giocando sul proprio cellulare o iPad. Abbiamo quindi deciso che creare un gioco per quelle piattaforme sarebbe stato interessante, ma nessuno ne aveva le capacità, e poi non volevamo creare qualcosa di già visto, in campo musicale.
Volevamo prendere spunto dai nostri videogame preferiti, e al contempo trasformare il testo di alcune nostre canzoni in un mondo cattivo ed esistente all’interno del gioco. Volevamo dar vita alle origini del Deathbat, il nostro logo, e mettere nelle vostre mani il suo destino. Il tutto, ricco di easter eggs per i nostri fan, che potranno trovare artwork inedito come bonus. Non abbiamo creato solo un gioco eccitante, ma l’abbiamo anche riempito di cose che i nostri fan potrebbero trovare interessanti, anche se di solito non giocano ai videogiochi. Lo stiamo testando proprio ora, e all’inizio del 2014 dovrebbe essere disponibile.”