Susan Boyle rivela di avere la sindrome di Asperger

La cantante ha parlato per la prima volta di questo argomento

susan-boyle

Susan Boyle è diventata famosa nel 2009 grazie al successo ottenuto nel programma "Britain's Got Talent". Un anno fa, la donna ha scoperto di essere affetta dalla sindrome di Asperger ma ha deciso di parlarne solo in questi giorni per la prima volta.

Lo ha rivelato al quotidiano Observer:

"E 'stata una diagnosi sbagliata di quando ero una ragazzina. Mi è stato detto che avevo danni al cervello. Ho sempre saputo che era una diagnosi errata. Ora ho una comprensione più chiara, era sbagliata e mi sento sollevata, un po' più rilassata con me stessa"

Ma ecco di cosa si tratta esattamente. La Sindrome di Asperger è abbreviata in SA, ed è un disturbo pervasivo dello sviluppo imparentato con l'autismo, fu denominata così dalla psichiatra inglese Lorna Wing in una rivista medica del 1981. Tra i sintomi, una persistente compromissione delle interazioni sociali, schemi di comportamento ripetitivi e stereotipati, attività e interessi molto ristretti. Non sono presenti, invece, significativi ritardi nello sviluppo del linguaggio o dello sviluppo cognitivo

Susan continua:

"Sono andata da uno specialista scozzese per avere una diagnosi. Nessuno mi ha detto di farlo. Pensavo di avere una malattia più grave"

Ha infine ricordato, con dolore, il bullismo di cui è stata vittima quando era piccola, a scuola. I compagni la prendevano in giro chiamandola "Simple Susie".

Poi, la rivincita, in età adulta, grazie alla sua partecipazione a Britain's Got Talent

Via | NyDailyNews

  • shares
  • Mail