X Factor 7, Andrea D’Alessio: “Mi aspettavo di uscire, tecnicamente ho molto da imparare!” (video)

Andrea D’Alessio, ultimo eliminato da X Factor 7, racconta a SoundsBlog il suo percorso nel talent con la X.

di grazias

La semifinale di X Factor 7 ha mietuto la sua “vittima”. Stiamo parlando di Andrea D’Alessio, ormai ex militante della squadra di Morgan. L’abbiamo incontrato oggi, all’indomani della sua uscita dal talent con la X ,e il ragazzo, in barba (è proprio il caso di dirlo) alla timidezza, ci ha raccontato il suo percorso di cui va particolarmente fiero, anche grazie all’inedito, Venerdì, che ha presentato ieri sera nel corso della diretta. Fierezza a parte, il ventiduenne campano ha preso bene la sua eliminazione:

Mi aspettavo l’eliminazione perché sono arrivato a un punto in cui ho costruito il massimo. Non sentivo più l’esigenza di andare avanti. Sai quando hai una sensazione sulla pelle e non sai perché? Ecco, giovedì sera avevo una sensazione che mi portava a qualcosa di negativo, all’uscita. Infatti l’ho affrontata in modo sereno. Sono sereno e ho tanta voglia di fare. L’importante per me è essere arrivato alla semifinale con qualcosa di mio, qualcosa che mi contraddistingue.

Ineccepibile, stando a quanto ci racconta, il comportamento di Morgan nei suoi confronti:

Sono sincero: non ho niente da ridire su Morgan. Bisogna sempre fare i conti con tutto ciò di positivo che una persona ti può dare. Morgan anche in privato, senza una telecamera davanti, mi ha sempre dato la giusta grinta per andare avanti e per questo lo ringrazio ora e lo ringrazierò sempre.

Nella sua scheda di presentazione, Andrea, si dava sei come cantante. Quanto si darebbe ora, al termine della sua permanenza ad X Factor 7?

Oggi rispetto all’inizio forse mi darei un sette, ma non di più. Credo di essere migliorato tantissimo ma tecnicamente ho ancora molto da migliorare. Insomma, come cantante non penso di valere di più, come personaggio o come novità forse mi darei un voto più alto.

Per quanto riguarda la vittoria del talent, invece, Andrea nomina “il solito” Michele. Ma non solo:

Sono un po’ di parte: mi sono affezionato in particolare agli Ape Escape e a Michele quindi se vincerà uno di questi due, sarò felice. Sono persone davvero splendide dal punto di vista umano e da quello artistico.

E se ancora non sapete quale sia l’originale particolarità d Andrea, beh…non potete perdervi questo video!