Comunque Auguri, la canzone di Natale 2013 di Radio Deejay

La tradizionale canzone di Natale ad opera degli speaker di Radio Deejay: il testo e l’audio.

Tradizione since 1995, il Natale in casa Radio Deejay ha sempre prodotto collaborazioni notevoli: parodie, citazioni, partecipazioni eccellenti sin dal lontano Christmas with the yours con il featuring di Elio e Le Storie Tese, fino alla recentissima Comunque Auguri, incisa da tutte le voci della radio con la partecipazione di J.Ax e l’intro affidata a Luciana Littizzetto e Linus. Il testo, ça va sans dire, è stato affidato a Rocco Tanica e la musica è riconoscibilissima (per cui non ve la sveliamo).

Proprio il capo di Radio Deejay ha scritto sul suo blog che l’anticipazione della canzone, quest’anno pubblicata una settimana prima del tradizionale 8 Dicembre, è stata voluta proprio per avere il tempo di riascoltare quasi tutte le venti canzoni di Natale di questi anni:

Siamo vicini a quota venti canzoni, partendo dall’indimenticabile Christmas With the Yours del 1995. Una ventina di canzoni da far riascoltare, una più una meno, in uno spazio che, partendo l’8 dicembre, era limitato a poco più di un paio di settimane.
Per questo partiamo qualche giorno prima, per godercele tutte come meritano.
Per questo, e perché questa nuova ci piace così tanto che non possiamo aspettare.

Comunque Auguri, Indiestinty: testo della canzone di Natale di Radio Deejay

E’ Natale che va
(Luciana, ciao sono Linus)
(Ciao balengo, come stai?)
(Stavo abbastanza bene, però… hai saputo la canzone di Natale? Praticamente l’hanno già incisa e io e te siamo gli unici che non ci sono)
(Ma sono sarà che sarà la più bella canzone di Natale che abbiamo mai fatto?)
(Mi sa che c’hai ragione.. vabbè comunque auguri)
(anche a te, badola)

Siamo in tanti, più di 5 o 6
noi cantanti di radio deejay
e dai proviamoci
arrabbattiamoci
senza cacciarci nei gua-a-a-i
a fare una canzone
per toglierci lo sfizio
e come al solito
stiamo sul natalizio (miao)
e non vi lamentate
tanto lo sappiamo
che state già pensando
che quelle prima erano meglio

comunque auguri
pacchi di auguri
slitte di auguri
and Happy Christmas
preparati ai pasti
che rendono esausti
ma son fantastici a Natale
so che ti piace
so che lo cerchi
so che vorresti il panettone
no la cassata
non la colomba
o la purea di fave

vieni e fammi un fischio
complice il nevischio
prenditi sto rischio
un bacio sotto il vischio io e te
sogni a colori
che batticuori
e ti innamori di me-e-e-e-e
quest’oggi Santa Claus
si cala dalla cappa
cade sul focolare
scottandosi una chiappa
dai consoliamo Clauso
anche se è stato scrauso
facciamogli un applauso
dai l’anno prossimo andrà meglio

comunque auguri
mucchi di auguri
auguri di auguri
happy christmas
preprarati ai pranzi
a mangiare gli avanzi (Nicola cosa fa?)
del resto si sa che c’è la crisi

faccio le corna con le renne
se la ripresa economica slitta
ho l’odore d’incenso, la catena d’oro
sono un re magio a parte la mirra
a quanto pare al polo fa caldo
ho visto un elfo nudo
e gira troppo spumante per radio
io sudo come pupo
e ho il naso rosso come Rudolph
tu vestita da babba natale
rossetto glossi stivaletti rossi
è molto meglio di regali e dolci
e poi quando li togli io mi sciolgo come Frosty
dai non fare come il Grinch attaccato ai soldi
o quella Befana cui piace fare gossip
che se mi cadono le palle dall’albero
quest’anno risparmio e le incollo con il bostik

la senti questa hit
che sgorga dalla radio
nasce in massena street
e arriverà allo stadio

tutte le feste
ve la cantiamo
la martelliamo
e dopo arrivederci e grazie!

comunque auguri
mucchi di auguri
auguri di auguri
happy christmas
viva le renne
viva le strenne
e tante care cose da radio deejay

(e tanti auguri e bon natale, alla radio de Pasqualeeee)
Via | Blog di Linus

Ultime notizie su Natale

Tutto su Natale →