Iva Zanicchi: “Padre Pio ascoltava le mie canzoni”

La Zanicchi è da pochissimo tornata sul mercato discografico con l’album dal titolo In cerca di te

Iva Zanicchi, a quattro anni da Colori d’amore, è tornata sul mercato discografico con l’album dal titolo In cerca di te, che propone dodici canzoni tra gli anni ’40 e ’60 rivisitate in chiave jazz e swing. La cantante e conduttrice televisiva, oltre che europarlamentare del Pdl, ha raccontato alla rivista Vero Tv di provare nostalgia nei confronti degli anni d’oro della musica italiana:

La canzone italiana è sempre stata osannata nel mondo, ma noi ce ne siamo dimenticati. Ricordo quando, all’apice della mia carriera, mi esibivo in ogni angolo del Pianeta e i teatri erano sempre pieni. Perdere un patrimonio come il nostro è un peccato, ma purtroppo noi italiani siamo esterofili: dimentichiamo la nostra tradizione e preferiamo scimmiottare gli americani.

La cantante, oggi 73enne, ha anche paragonato i modi di fare musica di oggi con quelli degli anni 60 citando il caso di Nilla Pizzi, la quale “ha cantato magnificamente fino a 90 anni e questo le è stato possibile, perché aveva la giusta preparazione tecnica”, mentre oggi “molti cantanti si spaccano la gola mentre cantano e arrivati a 45 anni sono, musicalmente parlando, morti”.

La Zanicchi, che ha realizzato l’album anche con la collaborazione dei nipotini Luca (alla chitarra) e Virginia (voce), ha ricordato il suo periodo d’oro, dalla fine degli anni Sessanta al 1975, quando vinse 3 Festival di Sanremo e esportò la sua musica in tutto il mondo. Ma la dichiarazione più suggestiva è arrivata in chiusura di intervista, quando Iva ha rivelato che tra i suoi fan c’è anche Padre Pio:

Anni fa ho visitato i luoghi della sua vita e il convento di San Giovanni Rotondo. Lì ho mangiato anche con i suoi confratelli e uno di loro mi disse che una delle canzoni preferite di Padre Pio e che più amava ascoltare era Un fiume amaro.

Ultime notizie su Novità discografiche

Tutto su Novità discografiche →