I contratti discografici più redditizi: da Michael Jackson a Madonna e Robbie Williams

Milioni e milioni di sterline tra l’artista e la casa discografica: ecco i più ricchi contratti mai siglati…

Quando un’etichetta discografica è convinta di avere tra le mani un cantante che potrà ottenere successo e vendere in tutto il mondo, cerca di legarlo a sé per ottenere, ovviamente, il profitto migliore e maggiore. Ci sono esclusive, un numero di album minimi da registrare e tutta una serie di clausole. Ma la cifra, ecco, su quella, preparatevi a leggere milioni e milioni come piovessero dal cielo…

Eccone alcune:

01. Michael Jackson: 164 milioni di sterline con la Sony. Ovviamente permetteva anche di poter avere accesso al suo catalogo precedenti di brani, alla sua discografia storica che ne ha caratterizzato la carriera. E’ stato siglato nel 2010.

02. Robbie Williams. Lui non l’ha mai nascosto: “Sono ricco ben oltre i miei più reconditi sogni”. Era poco dopo aver firmato il contratto di 80 milioni con la EMI nel 2002. Comprendeva la pubblicazione di quattro album

03. U2. La band ottenne 130 milioni £ con un accordo con la Polydor. Era il 1993.

04. Whitney Houston: Era il 2001 quando la Arista offrì 70 milioni di sterline alla cantante per alcuni album e un greatest hits.

05. Mariah Carey: Nel 2001 la cantante firmò con la Virgin per 50 milioni. Dopo il flop di Glitter, dodici mesi dopo, le pagarono 17 milioni di sterline per rompere l’accordo con lei.

06. Elton John: nel 1996, la Polygram acquistò per 42 milioni di sterline i successi precedenti del cantante e l’impegno per sei nuovi dischi

07. Aerosmith: nel 1991 firmarono per 20 milioni con la Columbia. Ma dovettero passare ben 5 anni prima che potessero iniziare concretamente a lavorare a causa del contratto ancora aperto con la Geffen

08. REM: Era il 1996 e ottennero un contratto da 50 milioni con la Warner Bros

09. Bruce Springsteen: la Columbia ha puntato su di lui senza alcun dubbio nel 2005. Gli offrì ben 95 milioni. E lui ovviamente accettò di buon grado.

10. Madonna: 75 milioni di dollari con la Live Nation per le cantante. In cambio, tre album, la possibilità di gestire i suoi concerti e i diritti col suo nome

11. Lil Wayne: Corteggiatissimo e voluto a tutti i costi dalla Cash Money. Per lui furono disposti a sborsare 95 milioni. In cambio, un accordo in quattro album

12. Janet Jackson: era amata e desiderata intorno alla metà degli anni ’90. Cedette all’offerta di 50 milioni da parte della Virgin Records.

13. Metallica: 40 milioni per il contratto con la Elektra Records. Era il lontano 1995.

14. Barbra Streisand: nel 1992 firmò per 42 milioni con la Columbia Records. Ha stipulato un nuovo contatto con loro proprio l’anno scorso, nel 2012.

15. Neil Diamond: per essere il 1981 era una cifra decisamente importante: 15 milioni di sterline con la Columbia. Contratto firmato.

Ultime notizie su Madonna

Tutto su Madonna →