Air Guitar: quando schitarrare per finta è una cosa seria

A quale amante del rock non è mai capitato di schitarrare senza chitarra per il solo gusto di incedere sugli assoli e simularli solo con la nostra immaginazione? Non è nuova la notizia che esistono da moltissimi anni tutta una serie di concorsi mondiali che premiano ogni anno i più bravi “simulatori” di schitarrata, gesto

di aleali

A quale amante del rock non è mai capitato di schitarrare senza chitarra per il solo gusto di incedere sugli assoli e simularli solo con la nostra immaginazione? Non è nuova la notizia che esistono da moltissimi anni tutta una serie di concorsi mondiali che premiano ogni anno i più bravi “simulatori” di schitarrata, gesto nato alla fine degli anni 60 durante un concerto di Joe Cocker. Il concorso di chiama Air Guitar, e da dodici anni la finale mondiale si è svolta in Finlandia, proprio come nell’ultima edizione conclusasi ieri, riconfermando vincitore per la seconda volta Ochi Yosuke, di cui possiamo ammirare le gesta nel primo video a seguire. Settimo classificato l’italiano Ramon Compagnoni, anche lui accompagnato da mirabolante video. Sono semplicemente dei fenomeni.

Fonte: Corriere

I Video di Soundsblog