Cher, Closer to the truth: recensione del web e dei lettori

Cher avrà conquistato la critica con il suo nuovo album?

E’ uscito il 20 settembre il nuovo album di Cher, Closer to The Truth.

Il disco è il 26esimo lavoro della cantante e-ad eccezione della colonna sonora di Burlesque- arriva a distanza di anni dall’ultimo Lp di inediti, Living Proof datato 2001.

Il sound dei brani spazia dal pop al soft rock con elementi di musica elettronica e dance. E’ stato anche annunciato il via di una serie di concerti negli Usa, Dressed To Kill Tour a partire dal 22 marzo 2014.

A seguire sondaggio e le prime recensione dell’album

Usa Today: un enorme divertimento, liricamente reale (come vanno queste cose) ed emotivamente ad ampio raggio, fa appello alla sua fanbase

New York Daily News: Il materiale non è così individuale ma alla radice, il nuovo disco accontenta per questa unica misura: E’ profondamente, follemente Cher

Newsday: Cher non si limita a sopravvivere qui, lei vive

Idolator: l’album risulta essere uno degli lavori più coinvolgenti di Cher, una forte raccolta di brani pop che il mondo dovrebbe saggiamente prendere in considerazione

So So Gay: un ritorno mite sotto i riflettori per una delle emissari più duraturi e resistenti del pop: un album di rinascita straordinariamente forte

AllMusic: non è terribile in alcun tratto, ma la prima metà dell’album è così divertente che questa seconda parte soffre in confronto. Un intero album da discoteca poteva essere troppo

The Montreal Gazette: un po’ come un miracolo, un po’ triste e un po’ eroico che esista ancora

Slant Magazine: non solo perpetua questa formula esaurita (ed estenuante) ma non riesce a tentare di reinventarla nella maggior parte dei minuti

I Video di Soundsblog