Philip Chevron dei Pogues è morto

Il chitarrista (e banjo, e mandolino) dei Pogues è morto a Dublino a causa del cancro alla gola che si era ripresentato questa primavera.

Giorno di lutto nel mondo della musica: il chitarrista della band irlandese dei Pogues, Philip Chevron, è morto a Dublino all’età di 56 anni.

Era malato di cancro da tempo: già nel 2007 era stato in cura e poi operato per un tumore, dal quale sembrava essersi ripreso; ma la malattia si era ripresentata nel Maggio di quest’anno, più aggressiva di prima e definita sin da subito incurabile.

Nonostante le condizioni di salute sempre più precarie, Phil Chevron aveva deciso di presenziare ad un evento tenutosi ad Agosto all’Olympia Theatre, durante il quale aveva cantato la canzone da lui composta che è diventata un classico dei Pogues, Thousands Are Sailing.

Phililp Chevron, Phil per tutti, è stato uno dei pionieri della penetrazione punk nel Regno Unito, formando la prima vera punk band irlandese, i Radiators From Space, che con due dischi (TV Tube Heart del 1977 e Ghostown del 1979) sono passati alla storia come gruppo fondamentale della nuova era della musica d’Irlanda.

Dopo lo scioglimento dei Radiators From Space, malgrado il successo, Phil Chevron si era unito alla formazione punk-folk irlandese dei Pogues nel 1982, incontrando in Shane MacGowan il degno compagno di musica, sbronze e poesia: insieme hanno scritto i dischi più belli dei Pogues, come If I Shoul Fall From Grace With God, dove è contenuta Thousands Are Sailing, e lo storico Rum, Sodomy And The Lash.

Dopo essersi allontanato dai Pogues nel 1994 per conclamati problemi di abuso di alcol e droghe, Philip Chevron aveva ri-formato i Radiators From Space e si era lentamente sempre più impegnato nel mantenere vivo l’interesse sviluppatosi attorno ai Pogues negli anni Duemila, intervenendo anche sui forum online con risposte precise sulle sorti dell’enigmatico cantante Shane MacGowan e autonominandosi portavoce delle sorti della band irlandese.

Sul sito dei Pogues è apparso un sentito e commosso messaggio di saluto, con una bacheca aperta a chiunque volesse lasciare un ricordo per Philip Chevron:

Dopo una lunga malattia, Philip è morto serenamente stamani. Le nostre più sentite condoglianze alla famiglia. – The Pogues.
Noi di  pogues.com siamo senza parole. Invece di annaspare senza parole adeguare, adatteremo invece le parole che Philip scelse per la morte di un altro grande musicista:
Vorremmo unire le nostre voci di dolore a tutti coloro nella musica e nel teatro irlandese e internazionale piangono la morte del nostro amico Philip Chevron, che è morto oggi, a 56 anni. Come noto da tempo, Philip conviveva col cancro.  Era unico. Ci macherà terribilmente. La città di Dublino e il mondo saranno più piccoli da oggi. I suoi congiunti sono nei nostri pensieri.

Il concerto di Natale, tradizionalmente tenuto dai Pogues a Londra ogni anno intorno al 21 Dicembre, in questo 2013 sarà decisamente più triste.

Foto | Facebook