Mick Jones dei Clash: "Canzoni con Joe Strummer e reunion se..."

L'ex chitarrista dei Clash rivela una vecchia collaborazione col cantante Joe Strummer e i piani di reunion prima e dopo la morte del leader.

Vi ricordate il film Sliding doors, che parlava delle due vite differenti che una persona potrebbe avere a seconda che avesse perso o meno il treno di tutti i giorni per tornare a casa? Bene, tenete a mente la teoria del what.. if, "cosa sarebbe potuto succedere se" e applicatelo all'ultima dichiarazione pubblica di Mick Jones, indimenticato chitarrista dei Clash.

Nel corso di un'intervista tenuta alla BBC 6Music assieme ai colleghi di band Topper Headon e Paul Simonon, Mick Jones ha rivelato un particolare che ha spalancato i cuori dei nostalgici dei Clash: poco prima della morte di Joe Strummer, il mitico leader dei Clash scomparso nel 2002 per una patologia cardiaca mai diagnosticata, Mick Jones stava scrivendo con lui alcune canzoni che probabilmente sarebbero state suonate dalla nuova band di Strummer, i Mescaleros.

Abbiamo scritto alcune nuove canzoni insieme e lui avrebbe dovuto suonarle coi Mescaleros. Le abbiamo scritte a blocchi, non una per volta, le scrivevamo tutte insieme all'epoca. L'idea era che lui andasse in studio con i Mescaleros durante il giorno e poi li mandasse a casa. Sarei arrivato di notte e avremmo lavorato tutto il tempo.

 


Sin qui, tutto normale: collaborazione tra ex colleghi per canzoni nuove in progetti nuovi, con l'ironia graffiante che ha sempre segnato i rapporti degli ex Clash. Ma Mick Jones non si è fermato e ha raccontato che, con tutta probabilità, ci sarebbero stati i margini per una storica reunion dei Clash con altrettanto nuovo materiale in composizione.

Non se ne è fatto niente perché non avrebbe funzionato, lo sapevamo, ma era una bella idea. Nei mesi successivi, mentre eravamo ad una specie di inaugurazione o che so io, gli ho detto "Che è successo a quelle canzoni?" Se non te ne sei fatto nulla e vuoi darmele indietro, gli ho detto anche "Che c'era di sbagliato? Che è successo alle canzoni?" E lui mi ha risposto "Eh, saranno il prossimo disco dei Clash!"

Canzoni che avrebbero potuto essere registrate dai quattro Clash? Un sogno, ma improbabile. Il mese scorso Mick Jones aveva rivelato che di piani per la reunion effettivamente  ce ne sono stati diversi, come quelloche avrebbe dovuto celebrare l'ingresso nella Rock'n'Roll Hall Of Fame avvenuto nel 2003; ma la morte di Joe e la mancanza di accordi con Topper e Paul lo avrebbero impedito. Il commento di Mick Jones è stato sintetico ma efficace:

Non siamo mai stati d'accordo, ecco perché non ci siamo mai riuniti. Non era un obiettivo che ci tenesse su un fronte comune. Più importante per noi è stato tornare amici dopo aver sciolto la band, e abbiamo continuato in questo modo per il resto del tempo. Era più importante che essere insieme in una band.

Il cuore dei punk rockers sussulterà, pensando al gigantesco what...if che avrebbe potuto essere: se le canzoni fossero state scritte qualche tempo prima, se Joe Strummer non fosse morto, se i Clash avessero superato gli screzi per un ultimo concerto... Se, se, se. Che non consola mai.

Via | NME, Hollywood.com

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail