Maroon 5 nella copertina di agosto di Rolling Stone

I Maroon 5 (di cui avevamo mostrato settimane fa il loro ultimo video) non sono un vero e proprio fenomeno qui in Italia, ma ci piacciono davvero un sacco. Il loro ultimo album, “It Won’t Be Soon Before Long”, è in vetta a tutte le classifiche mondiali e si difende benissimo anche in Italia. A

di aleali

I Maroon 5 (di cui avevamo mostrato settimane fa il loro ultimo video) non sono un vero e proprio fenomeno qui in Italia, ma ci piacciono davvero un sacco. Il loro ultimo album, “It Won’t Be Soon Before Long”, è in vetta a tutte le classifiche mondiali e si difende benissimo anche in Italia. A differenza di molte altre band in circolazione, ogni singolo membro dei Maroon ha una sua ben definita, testarda ed egocentrica per certi versi, personalità. A leggerne le gesta raccontate nell’articolo pubblicato sul bisettimanale, sembrano un gruppo di amiconi che si divertono un sacco a parlare di cazzate, musica, videogiochi e vacanze, un po’ come noi. E amici lo sono per davvero: tre di loro hanno cominciato a suonare assieme all’età di 20 anni. La passione per la musica in loro è sempre stata forte e potente, con un bagaglio musicale (il cantante Adam dicono sia una vera enciclopedia vivente della musica) che si fondava soprattutto sul culto dei Pearl Jam e dei Nirvana , che non hanno reso però i Maroon 5 famosi come band grunge (stile che seguivano molto agli esordi sotto il nome “Kara’s Flower”), ma un misto tra r’n’b, rock e pop dalle sonorità sempre avvolgenti ed emotivamente “prensili”.

Adam Levine è senza ombra di dubbio un front-band di grande charme, lo stesso che hanno (quasi) tutti gli artisti che hanno l’arte della musica che scorre nelle vene. Adam è cresciuto a Los Angeles e suo padre possedeva una catena di negozi di vestiti da donna, ma di certo quello non poteva essere il suo futuro. Il piglio artistico sembra che lo abbia ereditato dalla madre, un designer grafico. Suo fratello e sua sorella invece hanno seguito le orme paterne, ed è per questo (pare) che Levine è così attento e all’ultima moda nel suo modo di vestire. Insomma, i Maroon 5 sono una band che nasce alle superiori da un contesto non molto difficile come quello di Los Angeles, consapevoli di voler vivere grazie alla musica, e ci sono riusciti rimanendo glamour e raffinati senza sembrare dei prodotto commerciali svenduti al pop. A seguire un loro bel live unplugged con il brano “This love”.

Fonte: Rolling Stone

I Video di Soundsblog