Madonna vende Maverick (ma non lascia Warner)

Madonna, agli sgoccioli delle nostre vacanze estive, ci sorprende di nuovo, come sempre. E’ notizia di poche ore fa la vendita totale della sua etichetta discografica Maverick Records, acquistata per una lautissima cifra dal gruppo Warner Music. La Maverick Records è nata 12 anni fa è ha ospitato artisti del calibro di Alanis Morisette, Prodigy

di aleali

Madonna, agli sgoccioli delle nostre vacanze estive, ci sorprende di nuovo, come sempre. E’ notizia di poche ore fa la vendita totale della sua etichetta discografica Maverick Records, acquistata per una lautissima cifra dal gruppo Warner Music. La Maverick Records è nata 12 anni fa è ha ospitato artisti del calibro di Alanis Morisette, Prodigy e Deftones. La vendita dell’etichetta (già in comproprietà con Guy Oseary e Ronny Dashev) era già parziale: il 40% apparteneva a Warner mentre il restante 60% fino a poche ora fa era ancora nelle mani di Madonna&Co. Nonostante alcuni scontri di carattere legale che si trascinano fin dal 2004 tra le due case produttrici, sono state smentite tutte le voci per le quali Madonna avrebbe abbandonato o abbandonerà a breve la sua storica casa discografica che la segue fin dal lontano 1982.

I fan in realtà, più di queste piccole beghe di natura burocratica, stanno aspettando con impazienza la prossima fatica discografica de in uscita il prossimo fine novembre, tanto da aprire un’enorme pagina su Wikipedia che enumera ogni singola fuga di notizie, a partire dalla collaborazione con Justin Timberlake, passando per la volontà di rinnovare anche in questo album l’idea del sound dance con un’impronta più moderna, “alla Timbaland“, fino alle supposte parti di brano incise e le copertine ipotetiche.

Fonte: NME

I Video di Soundsblog

Ultime notizie su Novità discografiche

Tutto su Novità discografiche →