MGMT, Cool Song No.2: testo, traduzione e video ufficiale

Primo nuovo singolo estratto dal terzo disco omonimo per gli MGMT, accompagnato da un vero e proprio cortometraggio d'autore.

Li abbiamo un po' lasciati nel magma indistinto dei nomi che tirano molto all'estero, ma i MGMT sono uno di quei gruppi di cui non si può fare tanto a meno: i due americani sono delle vere e proprie garanzie di qualità nel mondo della musica e l'uscita del loro terzo disco, l'omonimo MGMT nei negozi e in digital download da ieri 17 Settembre, ne è la conferma.

Cool Song No.2 è il primo singolo estratto da questo nuovo lavoro ed è accompagnata da un video ufficiale che è una vera e propria opera d'arte: un cortometraggio sulle doti speciali di una pianta, con protagonista l'attore della serie tv The Wire Michael K. Williams nei panni di un cacciatore di piante per trasformarle in droghe. Guardatelo pure qui sotto e godetevelo.


MGMT, Cool Song No.2: testo


Whenever I drift by the unknown
Feign like I notice a fundamental tone
The fine pedals open and close offended
More explanation and nothing shown

Kind of like if a friend exits without a sign
Glimmering like a precious stone
Maybe we share the dream for 20 nights in a row
I would feel better knowing that I was alone

Wherever scientists turn lead to birds,
Torment ignites essence, delights from the earth
What you find shocking
They find amusing,
Something else to soften a sadistic urge
When they tell you the extent of the vice
Then the prime time mission is to choke the statistician,
And like the senses that you're lurking behind
While it gnaws right through to your core,
Oh I'd twist it more

If you think that you're free (Free like a kite)
Watching as it flies by (Spy the unknown)
Focus on the quiet oars
Tell me how far you'd go (Go where you like)
Knowing your air won't last (Last one to know)
Would you feel better holding the stars up?

What if the beast escapes (apes have it good)
And separates like a cloud (loud like a fault),
Seeps into the hollow bones?
Wouldn't its eyes expand
And zero in like a scope?
I might feel better
Knowing I wasn't alone

MGMT, Cool Song No.2: traduzione


ogni volta che mi lascio andare nell'ignoto

fingo come se avessi notato un tono fondamentale

i pedali si aprono e chiudono, offesi

più spiegazioni e niente da vedere


Più o meno mi piace se un amico esce senza un segnale

splendente come una pietra preziosa

forse condividiamo il sogno per 20 notti di fila

mi sentirei meglio se sapessi che sono solo


ovunque gli scienziati diano vantaggio agli uccelli

il tormento accende l'essenza, le delizie dalla terra

quello che trovi scioccante

per loro è divertente

qualcos'altro per alleggerire un'urgenza sadica

quando ti spiegano nel dettaglio il vizio

allora la prima missione è soffocare lo statistico

e come i sensi che tieni nascosti

mentre ti rode fino al midollo

oh lo fare io


Se pensi di essere libero (libero come un aquilone)

guarda mentre vola via (spia l'ignoto)

concentrati sui remi tranquilli

dimmi quanto lontano andresti (vai dove vuoi)

sapendo che l'aria non durerà (l'ultimo a saperlo)

ti sentiresti meglio a tenere su le stelle?


Che ne sarebbe se la bestia scappasse (le scimmie lo hanno)

e si separasse come una nuvola (forte come una colpa)

filtrasse nelle ossa vuote?

non si espanderebbero i suoi occhi?

e zero come obiettivo?

mi potrei sentire meglio

sapendo di non essere solo
  • shares
  • Mail