Britney Spears, Work Bitc*, recensione del web e dei lettori

E’ uscito il tanto atteso nuovo singolo di Britney Spears: ma la critica ha apprezzato?

E’ uscita Work Bitc*, la canzone che segna il comeback di Britney Spears dopo il suo ultimo album del 2011, Femme Fatale.

Il titolo del disco ancora non lo sappiamo ma è questo il singolo scelto per il ritorno della popstar sulle scene internazionali dopo la parentesi (non di totale successo) come giudice a X Factor 2012. L’anteprima è avvenuta u IHeartRadio ed è stata pubblicata digitalmente a partire dal 16 settembre 2013.

Ci sarà ovviamente un video ufficiale che è stato girato a Malibu e diretto da Ben Mor. Il pezzo è stato scritto da Britney insieme a will.i.am e Anthony Preston.

Ma a voi è piaciuto? E alla critica?

Work Bitc*, recensione

Billboard: nella traccia da club, Britney rivela ai fan il segreto del suo successo

Muumuse: Bradley Stern si è complimentato la canzone come un “emozionante, fragoroso e audace atto dance-pop lungimirante

PopJustice: il brano è “sorprendente” e il contenuto del testo ha l’atteggiamento giusto per una sorta di album in stile Blackout 2.0

The Guardian: è un pezzo abbastanza implacabile che mostra come la produzione di Will.I.Am non abbia comunque annullato la personalità di Britney Spears nella canzone

HitFix: una perfetta traccia da club, che pone la questione su come possa essere trasmessa in radio senza perdere la sua forza

Slant Magazine: segue l’attuale modello di musica dance elettronica dolorosamente aggressiva, con ritmi alti e pesanti, synth aggressivi, e riesce a rendere anche” Scream & Shout, in confronto, una festa melodica

Examiner: una traccia dance incredibilmente feroce, nel testo Britney non è mai stato così diretta e sincera, lei abbraccia con orgoglio il suo interiore, l’essere donna adulta, dicendo: “Io sono la stron*a cattiva”