Blink 182: dieci cose che solo i veri fan potranno capire…

Sapete tutto sulla band pop-punk che ha dominato gli ultimi 20 anni? Mettetevi alla prova…

E’ innegabile l’impatto che i Blink-182 hanno avuto sulla scena pop-punk mondiale, fin dal loro primo album. Milioni di persone si dichiarano loro fan da sempre, migliaia hanno gioito all’annuncio del loro ritorno sulle scene (e i concerti anche in Italia dimostrano un deciso attaccamento dei fan).
Ma come sempre in campo musicale, la corsa al “io li conoscevo da prima di te” è sempre dietro l’angolo, ed ogni giorno si leggono su internet commenti di ‘esperti’ che nel 1992 non erano nemmeno nati, ma che dichiarano che loro ascoltano i Blink fin dall’inizio.
Ispirati da un articolo su buzzfeed.com, mettiamo anche noi alla prova la vostra conoscenza della band…

– Innanzi tutto, vi sarete incazzati perchè nel titolo di questo articolo non abbiamo usato il trattino che unisce Blink-182. Perchè in effetti voi lo sapete, che il trattino è parte integrante del nome. Scusateci.

– Avete memorizzato l’evoluzione del logo della band. E il trattino c’è sempre.

– Un vero fan saprà che è QUESTA la prima cosa che i Blink hanno pubblicato, non Buddha.

Questa demo/cassetta intolata Flyswatter conteneva le prime versioni di “Reebok Commercial”, “Time” e “Point of View”, brani che poi arrivarono anche su Buddha. La cassetta si chiudeva con una cover di “Freak Scene” dei Dinosaur Jr.

– Sai che il “182” non ha nessun significato.

Nonostante la band abbia confessato più volte che il numero dopo il Blink non abbia nessun significato e sia stato scelto quasi a caso, sono sorte tantissime teorie numerologiche. 182 sarebbero i “fuck” detti da Al Pacino nel film Scarface; 182 (libbre) sarebbe il peso forma di Mark Hoppus; 182 sarebbe il numero della macchina da corsa con cui gareggiava il nonno di Mark. Andando a fondo con il cospirazionismo, i veri folli sostengono che la R è la 18esima lettera dell’alfabeto inglese, e la B è la seconda lettera. 18+2 = 182, e RB starebbe per Rancho Bernardo, il posto in cui Mark e il primo batterista Scott Raynor vissero per anni.

– Tu sai il vero motivo per cui Scott Raynor ha lasciato i Blink-182.

Quando Scott mollò tutto nel 1998 (venendo sostituito da Travis Barker), su internet scoppiarono le congetture più diverse: Scott aveva mollato perchè voleva finire gli studi e laurearsi, Scott stava per morire (nel 2003 si sparse la notizia falsa riguardo al suo omicidio!), e via così. La triste realtà, è che all’epoca Scott aveva seri problemi di alcolismo. Un po’ lo stesso motivo per cui Dave Mustaine fu cacciato dai Metallica… solo che Scott non ha poi fondato una band pop-punk rivale come i Megadeth per i Metallica, ma perlomeno ora il batterista lavora per un ente di beneficienza per bambini senza casa.

– Uno dei motivi principali per cui avete visto il film ‘American Pie’ è questo cameo della band:

(Mutt da Enema Of The State si sente di sottofondo nella scena…)

– Probabilmente avete imparato il significato della parola “Urethra” con questa videocasetta:

(e se la vhs la possiedevate voi e non un vostro amico, pregavate sempre che i vostri genitori non la scoprissero mai nei vostri cassetti segreti. Meglio essere beccati con la pornografia, che non con il folle video…)

– Avete fatto di tutto per rendere il vostro 23esimo compleanno il migliore del mondo. Volevate evitare di replicare il testo di “What’s my age again?”….

– Questa donna ti provoca ancora turbamenti sessuali, anche se sono passati 14 anni.

La pornostar Janine Lindemulder indossò il guanto medico in maniera decisamente maliziosa nel 1999, per la copertina di Enema Of The State.
Oggi Janine ha questo aspetto. E la foto è una foto segnaletica, di quando fu arrestata nel 2011 per molestie verso il suo ex-fidanzato.

– Avete pianto quando all’Independent Days Festival di Bologna, il 3 Settembre 2000, il concerto dei Blink fu interrotto alla terza canzone da una sassaiola di fan di Limp Bizkit e Deftones che non apprezzavano il ruolo di headliner dei Blink.
E ancora adesso, nel video del festival che vedete qui sotto, continuate a commentare e difendere la band! (il flame va avanti da anni e anni, e ad oggi l’ultimo commento è di una settimana fa…)