Jimmy Fontana è morto: il ricordo di Soundsblog

E’ morto a settantotto anni Jimmy Fontana il cantante che ha regalato alla musica italiana canzoni indimenticabili come Il mondo e Che sarà.

di

E’ morto questa sera nella sua abitazione di Roma, all’età di settantotto anni, Jimmy Fontana. Il cantante, musicista e attore era malato da tempo. A dare la triste notizia è stato il suo agente Pasquale Mammaro.

Enrico Sbriccioli, vero nome di Jimmy Fontana, nasce a Camerino il 13 novembre 1934. Dopo aver abbandonato l’Università per dedicarsi alla musica incide alcuni brani jazz, entra a far parte della Flaminia Street Jazz Band e successivamente fonda il Jimmy Fontana and His Trio. Agli inizi degli anni Sessanta intraprende la carriera da solista e si affaccia con successo alla musica leggera. Nel 1961 partecipa al Festival di Sanremo insieme a Miranda Martino proponendo il brano Lady Luna. Alla manifestazione canora più importante d’Italia Jimmy parteciperà altre tre volte, una in coppia con Edoardo Vianello (Nasce una vita, 1967), una da solista (Beguine, 1982), una in gruppo con la Squadra Italia (Una vecchia canzone italiana, 1994).

Torniamo agli anni Sessanta. Dopo aver inciso alcuni brani con la RCA Italiana arriva il meritato successo: nel 1965 Fontana porta a Un disco per l’estate Il mondo, una canzone scritta da Gianni Meccia (parole), Carlo Pes (musica) e Ennio Morricone (arrangiamento) e conquista unanimi consensi. Due anni più tardi vince il Disco per l’estate con il brano La mia serenata.

Nel 1971 scrive la musica (insieme a Italo Grego e Carlo Pess) e il testo (insieme a Franco Migliacci) della famosissima Che sarà e la fa interpretare in italiano, inglese e spagnolo al suo amico e collega Josè Feliciano. La canzone, pensata per il Festival di Sanremo, viene assegnata dalla casa discografica al gruppo emergente dei Ricchi e Poveri, nonostante l’iniziale contrarietà di Fontana. Il diverbio con la sua casa discografica porta Jimmy a ridurre la sua presenza sulla scena musicale.

Curiosità

Il nome Jimmy Fontana è la fusione tra l’omaggio al sassofonista Jimmy Giuffre e il cognome trovato a caso sull’elenco del telefono.

Jimmy Fontana ha avuto una moglie, Leda, e quattro figli, Luigi, Roberto, Andrea e Paola.

Alcune canzoni di Jimmy Fontana sono state utilizzate come sigle di programmi e serie televive: L’amore non è bello (se non è litigarello) è stata la sigla del programma Signore e signora; Identikit è stata la sigla della serie Gli Invincibili; Bambola Bambina è stata la sigla italiana de La donna bionica.

Jimmy Fontana ha recitato tra il 1961 e il 1968 in sei film musicarelli, Io bacio … tu baci, La voglia matta, Canzoni … in bikini, Viale della canzone, Quando dico che ti amo, Il sole è di tutti.

Jimmy Fontana suonava il contrabbasso. Ha iniziato da autodidatta.

Il mondo

La nostra favola

Beguine

La mia serenata

Che sarà – la canzone, il racconto

I Video di Soundsblog