Che fine hanno fatto le All Saints?

Le All Saints erano viste come le ‘rivali’ delle Spice Girls. Ma oggi che fine hanno fatto?

Ricordate le All Saints? La girlband tutta al femminile era stata indicata come gruppo rivale delle celebri Spice Girls. Loro erano ragazze speziate? Perfetto, ecco arrivare le Sante.

Quattro i membri del gruppo: Melanie Blatt e Shaznay Lewis e le due sorelle canadesi Natalie e Nicole Appleton. Sono riuscite a collezionare, negli anni ’90, nove canzoni in top ten e cinque numeri uno nelle classifiche. Ma scopriamo qualche informazione su di loro prima della formazione del gruppo e, soprattutto, dopo…

Come sono nate le All Saints

Inizialmente erano un trio, formato da Melanie Blatt, Shaznay Lewis e Simone Rainford. Si chiamavano All Saints 1.9.7.5.

Tentarono di sfondare ma inizialmente non ebbero alcun successo. La tensione aumentava, soprattutto tra Melanie e Simone a causa di diverse visioni sullo stile della band. Alla fine, quest’ultima abbandonò il progetto e iniziarono casting per trovare una sostituta. Ecco arrivare Nicole Appleton, conoscente del padre della Blatt e poi, successivamente, anche Natalie come quarta componente femminile.

“I Know Where It’s At” è il loro primo singolo e raggiunse la quarta posizione della Uk Chart. Ma il boom vero e proprio arrivò con “Never Ever” (1,2 milioni di copie solo in Inghilterra). L’album omonimo raggiunse il secondo gradino della chart vendendo oltre 1 milione e mezzo di copie. Seguirono il doppio singolo “Under the Bridge / Lady Marmalade” e “Bootie Call” (#1).

A febbraio 2000 eccole tornare con “Pure Shores”, scritta da Shaznay Lewis e William Orbit per la colonna sonora del film “The Beach”. A ottobre arriva “Black Coffee”, ultimo brano ad arrivare in prima posizione in Uk. L’album “Saint & Sinners” arriva in vetta, il terzo singolo “All Hooked Up” solo settimo.

A febbraio 2001 annunciano una pausa ufficiale per chiarirsi fra di loro. Alla base della crisi ufficiale è stata… una giacca! Ne è nato un diverbio su chi dovesse indossare il capo di abbigliamento per un servizio fotografico. E da questo futile motivo, le tensioni esplosero.

A novembre 2011 esce il Greatest Hits, All Hits.

Ritornano insieme nel 2006 con la canzone “Rock Steady”. Arriva al terzo posto della classifica inglese. Il pezzo anticipa l’album “Studio 1”: è un flop, debutta solamente alla numero 40 della chart. Il secondo estratto, “Chick Fit”, anche per problemi di promozione fallisce addirittura l’ingresso nella top 200. E’ la fine della reunion e dei rapporti tra la band e la casa discografica Parlophone.

Melanie Blatt

Dopo la rottura con le All Saints tenta la carriera cinematografica e nel 2001 ha un piccolo ruolo nel film indipendente Dog Eat Dog.

Sempre quell’anno esce “TwentyFourSeven”, in collaborazione con Artful Dodger: debutta alla numero sei. Nel 2002 inizia a registrare il suo album di debutto solista. Alla fine del 2003 ecco il primo singolo “Do me wrong”. Fa il suo ingresso alla 18esima posizione della chart. E viene scaricata dalla casa discografica per le basse vendite. Nel 2005 ci riprova con la canzone “See Me”, usata per il film ‘Robots’. Inizia a lavorare con l’etichetta indipendente Sowlen Ankle Ltd e a tenere piccoli concerti presentando i suoi inediti “In Your Arms,” “I Don’t Mind,” “Now You’re Gone,” “No Lullaby” and “Love Sweet Love.” Ma ecco arrivare nuovamente la reunion con le All Saints. Ecco “Studio 1” e la fine dell’ennesimo tentato successo.

E’ proprio del 2013 l’ultimo incarico che arriva con l’occasione tv di essere giudice della versione neozelandese di X Factor accanto a Daniel Bedingfield, Stan Walker e Ruby Frost. Pochi mesi fa ha ammesso di essere tornata a fare musica: “Sto iniziando a fare qualcosa che non avrei mai pensato di poter fare nemmeno in un milione di anni!”.

Nella vita privata è madre di Lilyella, nata il 22 novembre 1998, il padre è Stuart Zender, con cui si è lasciata all’inizio del 2006.

Shaznay Lewis

Lei ha scritto molti dei successi delle All Saints, come “Bootie Call”, “Pure Shores”, “Black Coffee” e “Never Ever”.

Dopo lo scioglimento delle All Saints, nel 2004 annuncia il suo primo singolo solista, “Never Felt Like This Before”. E’ il pezzo di lancio del suo primo album, per il quale ha collaborato con Basement Jaxx, Biz Markie, K-Gee, Bacon and Quarmby e Trevor Jackson. Raggiunse l’ottavo posto della Uk Chart. A luglio esce Open che debutta alla 22. Il singolo successivo, You, non va oltre il 56esimo gradino.

Dopo la reunion con la gruppo, a gennaio 2008 è stata featuring del pezzo dei Wideboys, Daddy O. Successivamente si è concentrata nel ruolo di autrice: lo è stata per i Westlife (“Reach Out”), ad esempio. Recentemente ha collaborato con le Sugababes originali, oggi denominate Mutya Keisha Siobhan.

Natalie Appleton

Nel 2002, insieme alla sorella, ha dato vita al gruppo Appleton. Il primo singolo, Fantasy, esce a settembre (arriva alla #2) ed è il primo estratto da Everything’s Eventual (#9).

Natalie partecipa al reality show “I’m a Celebrity… Get Me Out of Here!” nel 2004. E’ una sorta di Isola dei famosi nella giungla. Successivamente ritorna con le All Saints per la reunion.

Nel 2002 si è sposata con Liam Howlett dei The Prodigy. I due hanno un bambino (il secondo figlio, per Natalie dopo Rachel, nata da una precedente relazione poi conclusasi) Ace Billy Howlett nato il 2 marzo 2004

Nicole Appleton

Come già anticipato, dopo l’esperienza come All Saints è nato il duo Appleton insieme alla sorella Natalie. A ottobre 2002 è uscita la sua autobiografia Together. Reunion fallimentare con il gruppo nel 2006. L’anno seguente è tra i conduttori del programma The Hot Desk. Nel 2009 e 2010 intervista gli artisti per i Brit Awards e nel 2011 presenta Cover Me Canada, un talent show.

Dopo una storia con Robbie Williams conosce Liam Gallagher, nel 2001 nasce il loro bimbo Gene, si sposano il 14 febbraio 2008.