Cassandra Raffaele da X Factor 4 a Your Lady, guarda il video e leggi l’intervista di Soundsblog alla cantante

Intervista esclusiva di Soundsblog a Cassandra Raffaele, da X Factor a Your Lady passando per il Buzz Tour, guarda il video e leggi le domande e le risposte della cantante

Cassandra Raffaele è volto noto agli spettatori dei talent show italiani.

E’ stata, infatti, in gara nella quarta edizione di X Factor ed era nella squadra di Elio. Era l’annata con Elio, Enrico Ruggeri, Anna Tatangelo e Mara Maionchi. La vinse Nathalie.

Cassandra fu eliminata nella settimana puntata dello show ma ha continuato a voler cantare, come ha ammesso fin dal suo ingresso nel programma. Ve ne avevamo già parlato ai tempi di “Cipria e rossetto”, ricordate? Potete rivedere qui il video. Abbiamo contattato Cassandra per parlare con lei dell’uscita del suo nuovo video e del suo tour in corso. Cliccate dopo il salto:

Cassandra Raffaele

Cassandra Raffaele
Cassandra Raffaele
Cassandra Raffaele
Cassandra Raffaele

Cassandra Raffale, quali pregi e difetti ha?
Uhm… potrei parlare di operatività, capacità di adattamento, e poi curiosità, nel senso di voglia di imparare. Difetti? Faccio troppe domande… (ride). Torniamo alla curiosità di cui ho accennato prima, quando conosco qualcuno infatti, inizio a chiedere un sacco di cose: da dove vieni, cosa fai ecc ecc. Insomma tipo una giornalista, ma perché ogni persona ha una storia a se.

Esperienza X Factor: la rifaresti? Come è andata dopo l’eliminazione?
E’ stata un’esperienza bellissima per le emozioni che mi ha trasmesso da rivivere, ma penso che l’esperienza in se vada fatta una sola volta. Quello che impari lo metti nel bagaglio di esperienze e vai avanti. Mi era dispiaciuto uscire. Ci ero rimasta male, anche perchè avevo legato con belle persone . Poi però sono riuscita a mantenere un rapporto con loro, come con Nevruz, Dorina e Nathalie.

Hai avuto ancora contatti con Elio dopo la fine di X Factor 4?
Sì, l’anno scorso ci siamo rivisti a Parla con me. Poi ho visto che delle volte mi ha citato in qualche intervista e ne sono stata felice. Adesso sto per venire a Milano e penso che lo chiamerò, per sapere come sta, per vederci o risentirci.


Your Lady: parliamo della tua nuova canzone e del video. Come è nata?

E’ nata in un periodo in cui uscivo moltissimo con una mia amica che mi raccontava delle sue sofferenze amorose con uomini magari inaffidabili, storie tormentate, a volte mi sembravano quasi assurde a confine con lo stalking.
Alla fine penso che il brano sia ispirato a lei, è lei la “Your lady” (sorride). Scrivere your lady e’ stato un modo per esorcizzare quello stato malato d’amore come possesso, che molte donne ma anche uomini, vivono.

E il tour come sta andando?
Bene.E’ un buzz tour, La valigia con le scarpe. Il 12 maggio sarò a Como, il 18 a Milano, il 19 a Varese, il 20 nuovamente a Milano e il 24 a Torino. Ho fatto diverse date anche a Catania,Ragusa e Palermo. Mi piace propormi in questo modo, la gente può assistere dal vivo alle tappe e poi condividere in web. Sto imparando tanto dai viaggi, da questa esperienza che mi sta permettendo di parlare della mua Valigia con le scarpe, il mio progetto album da viaggio.Il web è uno strumento importante,perché mi sta permettendo di comunicare e promuovere questo. In questo periodo ho anche proposto come scaricare gratuitamente il mio nuovo singolo, Your Lady (cliccate qui). Su Facebook ci si iscrive e poi bisogna trovare la password nascosta, oppure via Twitter con il contest Se ritwitti, ti scarico. Insomma la rete ci avvicina un sacco. Ma da questa esperienza , dai buzz nei luoghi piu vari dove condivido, capisco anche che c’è un gran bisogno di “aggiornare i propri stati” e i propri twitt, dal vivo: stringersi le mani e parlarsi.

Mi dici un cantante italiano e uno straniero con cui ti piacere duettare?
Un sogno sarebbe Vinicio Capossela,sms anche Jovanotti e Franco Battiato. Di straniero Ben Harper. So che verrà a suonare a Taormina e spero di poter andare a sentirlo suonare dal vivo in quell’occasione.

Mi dici l’ultimo album che hai comprato?
L’ho fatto su iTunes, lo uso spessissimo. Ho preso una compilation con tutte le canzoni di Amy Winehouse, e poi l’album di Madeleine Peyroux.

Facciamo il gioco della torre? Proviamo?
Dai, ok! Vai!

Chi salvi tra Adele e Lana del Rey?
Adele

Madonna o Lady Gaga?
Madonna. Ma anche Lady Gaga mi piace molto, per il suo carattere estroso.

Qui giochiamo in casa… Noemi o Mengoni?
Aaargh… Comunque salvo Noemi.

Oltre ai nomi conosciuti da tutti e cantanti affermati, secondo te è difficile emergere in Italia senza un talent show?
E’ un’arma importante il talent show per chi vuole proporsi ma è anche a doppio taglio, perchè rischi di essere solo un fenomeno del momento. E’ il tempo il parametro per valutare alla lunga chi resta ed ha qualcosa da raccontare in piu degli altri. Io credo tanto anche nelle realtà indipendenti. Sono tante in Italia, colorate e piene d’argomenti e resistono malgrado non siano in tv .

Grazie a Cassandra Raffaele per la disponibilità e in bocca al lupo!

I Video di Soundsblog