The Wanted, la boyband che vuole sfondare in America e si lancia contro Christina Aguilera e Britney Spears

the wanted video e notizie

Gia due anni fa vi avevamo parlato dei The Wanted, nuova boyband inglese che ha esordito subito ottenendo il numero uno nella classifica britannica.

Prima di parlare delle ultime notizie che riguardano la band (e le loro discusse opinioni su due celebri popstar...) facciamo una breve scheda per inquadrarli e conoscerli meglio. Nati nel 2009, ne fanno parte Max George, Siva Kaneswaran, Jay McGuiness, Tom Parker e Nathan Sykes. Il primo singolo con cui hanno debuttato è stato "All Time Low" che ha esordito direttamente alla numero 1, mentre il loro album - The Wanted- è arrivata al quarto gradino della chart.

E' con il 2011 che esce Gold Forever, di cui parte dei proventi è andata in beneficenza all'associazione Comic Relief. Posizione raggiunta in Uk: numero 3. Secondo singolo estratto Glad You Came, salito alla prima posizione della classifica inglese per due settimane e cinque in quella irlandese. E così, decidono di provare ad avere successo anche nel mercato americano:

Firmano con la Def Jam Records per un album che è uscito negli Usa nel 2011. Il loro singolo di debutto è All Time Low che entra il diciannovesimo posto della Billboard Hot Dance Club Play. Hanno fatto da supporter a Justin Bieber in due date canadesi, l'8 e 9 novembre 2011, in Brasile mentre il 6 novembre hanno fatto da supporter a Britney Spears al Manchester Evening News Arena durante il suo Femme Fatale Tour. In seguito, è arrivata l'idea di ripubblicare l'album con l'inedito "Chasing The Sun" e un duetto per il brano "Jealousy"

Con il brano "Chasing the sun" si esibiscono a "The Voice" e pochi giorni dopo la band sorprende il web con un commento poco elegante nei confronti di un giudice del programma, miss Christina Aguilera. Qui sotto potete vedere la performance:

E' stato Tom Parker a parlare della Aguilera in termini non proprio gentili:

"E' proprio una stronza. Magari non lo è nella vita reale, ma per quanto ci riguarda è una vera stronza. Se ne è stata lì seduta e non ci ha nemmeno rivolto la parola. Non ci ha neanche degnati di uno sguardo. È stata piuttosto maleducata"

Insomma, difficilmente vedremo un duetto in futuro tra la band inglese e la Aguilera.

Giunto il commento al suo staff, la risposta è stata diplomatica: non ha potuto avere un contatto prima dello show perchè quando sono arrivati, erano già seduti nella loro poltrona da giudice e loro sono apparsi sul palco per esisbirsi in diretta. Nei giorni successivi, la band si è scusata, affermando che forse non era il caso di esprimersi in quel modo, nonostante confermassero il pensiero.

Ma ecco che proprio in queste ore è arrivata un'altra critica che riguardava proprio il ricordo del comportamento di un'altra popstar: Britney Spears. In un'occasione, quando è passata la cantante, le guardie del corpo hanno chiesto alla band di voltarsi e guardare verso il muro nel momento del passaggio della diva. E loro avrebbero fatto così, piuttosto seccati e sorpresi (tanto, a quanto pare, da riportarlo proprio in queste ore). Il commento dello staff della Spears è arrivato ironico e pungente:

"La cosa più divertente di queste false notizie è che hanno preso di mira due popstar in pochi giorni. Attenta Lady Gaga, ci sono ancora tre giorni in questa settimana…"

Troppa sincerità? Pubblicità? Le parole della band effettivamente hanno ottenuto attenzione mediatica. Ma è di questo genere quella di cui loro avevano bisogno? Per sfondare negli Usa, fare dichiarazioni simili contro due cantanti, amatisse dai fan, come Britney Spears e Christina Aguilera è la mossa adatta?

  • shares
  • Mail