Mina a Sanremo? Massimiliano Pani: "Se glielo chiedessero credo che accetterebbe"

La risposta è di quelle da prendere molto sul serio, perché quando parla Massimiliano Pani (figlio della Tigre di Cremona e dell'attore Corrado Pani), sappiamo bene che non esagera mai con le affermazioni. La notizia di un possibile coinvolgimento di Mina con l'organizzazione del prossimo Festival di Sanremo arriva dalle pagine della rivista Vanity Fair.

"Gianmarco Mazzi non è più il direttore artistico del Festival di Sanremo, e la Rai non ha ancora nominato il sostituto: lei lo farebbe?", chiede Andrea Scarpa al figlio di Mina. La risposta: "Se devo soltanto selezionare le canzoni migliori, volentieri". "Insieme a sua madre?", insiste il giornalista. E arriva la notizia "Meglio lei, allora, che è molto più autorevole di me. Se glielo chiedessero, e le dessero carta bianca, credo che accetterebbe".

Se mai la collaborazione andasse in porto - e i dubbi sono molti - Mina farebbe pace col Festival dopo ben cinquantun'anni. Era il 1961 infatti, quando dopo essere stata relegata al quarto posto con "Io amo tu ami" e al quinto con "Le mille bolle blu", giurò non solo che non sarebbe mai più andata a Sanremo, ma che non avrebbe più partecipato a gare canore di nessun genere.

In coda all'intervista, un'altra 'rivelazione' - anche questa da prendere con cautela. Alla domanda "Il suo sogno?", Massimiliano Pani risponde:
"Un album di Mina con una star internazionale come Madonna". "Quindi manderà un’email a Madonna?", chiede Scarpa. "Prima bisogna convincere mia mamma: la cosa più difficile è sempre quella". Mina, come sempre.

  • shares
  • Mail