Neil Young sta sviluppando un formato audio alternativo a MP3 e AAC

Il decano del rock si lamenta della tecnologia attuale e chiede più qualità audio.

di david


Secondo alcune indiscrezioni diffuse da Rolling Stone il rocker veterano Neil Young starebbe sviluppando e brevettando un nuovo formato audio digitale ad alta qualità alternativo ai soliti MP3 o AAC. Fra i nomi in codice per il progetto troviamoIvanhoe, 21st Century Record Player, Earth Storage, Storage Shed, Thanks For Listening e SQS (Studio Quality Sound).

La fonte riporta che la fase di sviluppo durerà ancora un anno, e oltre a “musica ad alta risoluzione scaricabile da internet” si parla anche di “dischi ad alta risoluzione contenenti musica e video musicali”. Il progetto punta ad offrire ai consumatore la più alta qualità possibile, ovverosia la stessa qualità che gli artisti e i produttori utilizzano registrando i dischi.

Pochi mesi fa, Young si era espresso severamente contro la qualità audio attuale, che ha definito “la peggiore che abbiamo mai avuto”, e aveva addirittura collaborato con Steve Jobs per un progetto che consentisse di preservare in digitale la qualità audio caratteristica dei vinili.