Madonna: il debutto di MDNA

Madonna: l’andamento nelle classifiche nella prima settimana di vendita di MDNA


“MDNA” di Madonna. Facciamo il punto della situazione sulle vendite della prima settimana. Il disco è arrivato primo su iTunes, nella prima giornata, in ben 40 paesi riuscendo ad agguantare anche la prima posizione della classifica ufficiale degli album più venduti della settimana. Ma i mercati che contano, quelli su cui sono puntati maggiormente gli occhi, si sa, sono quello inglese e quello statunitense.

Sia in Uk che negli States l’ultimo progetto della carriera di Miss Ciccone è arrivato alla numero uno. I dati sono i seguenti: 357,943 copie in America, 56,000 nel paese di sua maestà. I record infranti pure ci sono: è la dodicesima numero uno per la popstar in territorio britannico. Viene così battuto Elvis e vengono quasi raggiunti i Beatles a quota 15 vette nella classifica album. MDNA è inoltre il terzo album col miglior debutto nella carriera di Madonna per ciò che concerne la Billboard. Insomma: messe così le cose farebbero pensare subito ad un esordio molto roseo.

Eppure c’è qualcosa che arriva a rovinare la festa. Pare infatti che nella chart a stelle e strisce siano state conteggiate, tra le copie vendute, anche quelle regalate associate ai biglietti del tour acquistati (con un aggiunta minima al prezzo), furbo stratagemma che avrebbe così portato alla vendita di un bottino di 185.000 unità in più rispetto a quelle vendute digitalmente o fisicamente. In Inghilterra inoltre quelle 56,000 copie sarebbero nulla se confrontate coi debutti degli ultimi lavori di Jessie J, Lana Del Rey, Lady Gaga o Rihanna, tutti con un esordio superiore ai 100,000 dischi venduti. A questo punto la domanda sorge spontanea: il debutto di MDNA può essere considerato un successo?

I Video di Blogo

Alessandro Cattelan, Ce la faremo

Ultime notizie su Madonna

Tutto su Madonna →