Miley Cyrus non è preoccupata di allontanare i fan. E su ‘Molly’…

Miley Cyrus parla del suo nuovo look, singolo e di come i fan possano vederla diversa da prima…

Miley Cyrus ha allontanato definitivamente la sua immagine da brava ragazzina. Niente di particolarmente scandaloso, nessun eccesso da bad girl, sia chiaro. Semplicemente sono lontani e finiti di tempi della giovane acqua e sapone in stile Hannah Montana. Del resto sono passati anche diversi anni da quel periodo ed è normale per chiunque maturare e smettere i panni dell’eterna teenager.

In un’intervista al The Sun parla anche dei suoi ammiratori e di come la possano vedere cambiata da quando era una ragazzina:

“Io non sono veramente preoccupato di alienare i miei i fan. Ognuno deve lavorare sulle cose che non importano più di tanto per ottenere e arrivare dove si vuole. Ho dovuto farlo per cinque anni, ma sapevo che -da grande- sarei stata in grado di fare quello che volevo, alla fine”

Miley ha aggiunto, saggiamente, di come nella vita serva arrivare a dei compromessi per riuscire ad ottenere quello che realmente si desidera:

“Ognuno di noi ha deve fare e lavorare su qualcosa che non ama per arrivare a qualcosa che ama fare”

Anche il nuovo video, We Can’t Stop, ha aiutato a cambiare ancora di più l’immagine e il look di Miley. E il testo della canzone è stato al centro di polemiche per l’uso d “dancing with Molly”, uno slang che indica l’utilizzo dell’ecstasy. I produttori hanno poi negato parlando letteralmente di “dancing with Miley”. E non Molly. Ma lei rivela:

“Dipende da chi fa cosa. Se avete intorno ai 10 anni è ‘Miley’, se sai di cosa sto parlando allora lo sai. Ho solo voluto che venisse trasmesso e passato in radio e hanno già avuto modo di modificarla tanto”

Infine, sul record di oltre dieci milioni di visualizzazioni in appena 24 ore, la Cyrus non si esalta ma minimizza amaramente il tutto:

“Il mondo è un fot*uto posto e l’ultima cosa della quale dovremmo preoccuparci è il mio piccolo video carino”

Ultime notizie su Miley Cyrus

Tutto su Miley Cyrus →