NME Awards 2012: i vincitori. Sbanca Florence Welch, a mani vuote (una volta tanto) Adele

Scopri su SoundsBlog la lista dei vincitori agli NME Awards 2012

di piero


Ci si accorge facilmente della diversità degli NME Awards da tutti gli altri premi musicali, quest’anno come non mai: basta dare un’occhiata alle bizzarre categorie in lizza, oppure alla sobria forma dei trofei (una mano mozzata con dito medio “in posizione” che nulla lascia all’interpretazione) o alla lista dei vincitori che, incredibile ma vero, non contiene il nome di Adele.

Ebbene si, è successo che la mattatrice assoluta in ogni angolo del mondo, colei che macina settimana dopo settimana nuovi record di vendite e ha fatto ovunque razzìa di statuette…mercoledì sera si è beccata uno zero spaccato -aveva racimolato una sola nomination- nel tendone messo in scena alla o2 Brixton Academy. Troppo pulita, la signorina Adkins, forse troppo quieta e di sicuro troppo scontata. Troppo mainstream per gli standard di NME e del suo popolo. Il fatto non scandalizza nessuno, intendiamoci. Anzi porta avanti una lunga e gloriosa tradizione anticonformista o presunta tale (1953, prima edizione).

La corona di Primadonna in salsa indiecool è finita sulla rossa testa di Florence Welch, che ha portato a casa i premi per il miglior artista solista e per la miglior canzone (Shake It Out). Decisamente più nei canoni, più ‘giusta’ nel contesto. E così la vendetta dopo le sconfitte rimediate ai BRIT Awards è stata servita. Duplice riconoscimento anche per i Foo Fighters (miglior band internazionale e miglior film musicale, con Back and Forth). Il miglior album dell’anno è risultato essere Skying degli Horrors mentre il videoclip più bello è Sunday degli Hurts. Come da tradizione agli NME Awards hanno eletto anche i peggiori del lotto: bocciature sonore -e direi anche scontate- per One Direction (peggior gruppo) e Justin Bieber (peggior album e Villain of the year, l’appestato di turno insomma). Un po’ a sorpresa è finita a secco di premi “buoni” anche Lana Del Rey, che aveva 3 nomine e più di un faro puntato addosso…ma tant’è. Dopo la pausa troverete i più sexy e tutti gli altri meritevoli, musicali e non. La lista è lunga, scorretela e poi commentatela senza risparmiare in ironia e/o schiettezza; l’occasione lo permette!

A questo indirizzo trovate ulteriori news, curiosità e un’ampia gallery di immagini catturate prima e durante la cerimonia.

NME Awards 2012 | And The Winners Are…

Best Solo Artist : Florence Welch

Best British Band : Kasabian

Worst Band : One Direction

Best International Band : Foo Fighters

Best New Band : The Vaccines

Best Live Band : Arctic Monkeys

Best Album : “Skying” – The Horrors

Worst Album Of The Year : “Under the mistletoe” – Justin Bieber

Best Album Artwork: “Pala” – Friendly Fires

Best Track : “Shake it out” – Florence + The Machine

Best Dancefloor Anthem : “Broken Record” – Katy B

Best Video : “Sunday” – Hurts

Best Festival : Glastonbury

Best Small festival : Rockness

Outstanding Contribution To Music : Pulp

Best Blog or Twitter: @LadyGaGa

Godlike Genius : Noel Gallagher

Villain of the Year – Justin Bieber

Hero Of The Year : Matt Bellamy

Philip Hall Radar Award : Azealia Banks

Best Re-Issue : Complete Re-issues – The Smiths

Most Dedicated Fans : Muse

Hottest Male : Jared Leto (30 Seconds To Mars)

Hottest Female : Hayley Williams (Paramore)

Best TV Show : Fresh Meat

Best Film : Submarine

Best Music Film : “Back And Forth” – Foo Fighters

Best Book : “The Scribblings Of A Madcap Shambleton” – Noel Fielding