Morrissey e i problemi di salute: “Preferisco morire sul palco piuttosto che sul divano tra briciole di pane”

Morrissey parla apertamente dei suoi problemi di salute e rivela le preoccupazioni dei medici durante il suo ultimo tour

Lo scorso gennaio, Morrissey ha dovuto interrompere il suo tour e annullare una serie di concerti previsti per la fine di gennaio a causa di sei problemi di salute.

I fan si sono preoccupati per l’annuncio, seguendo costantemente, nel corso delle successive settimane, gli aggiornamenti ufficiali. Pochi giorni fa, il cantante, ha deciso di tornare sull’argomento durante un’intervista con Latercera, confessando la preoccupazione dei medici che lo avevano in cura. Ad un certo punto, i dottori gli hanno apertamente rivelato il serio rischio di poter addirittura morire se avesse portato avanti i suoi concerti.

Ecco le parole di Morrissey:

“E ‘stato terribile. Avevo cantato a gennaio in Ohio ed io stavo benissimo, ma la notte successiva in hotel sono crollato. Ho perso conoscenza e quando mi sono ripreso ero ricoperto di sangue nero e non sapevo cosa fosse successo. Sono stato portato in un ospedale dove è stato rapidamente scoperto che avevo l’ulcera, l’esofago di Barrett, e una doppia polmonite. Ho trascorso più di quattro settimane con un farmaco per via endovenosa, ma ho rifiutato una trasfusione di sangue. Sono riuscito a fare un po’ di più spettacoli negli Stati Uniti, ma quando sono arrivato in Messico, i medici mi hanno detto di smettere. Non essere in grado di terminare il tour è stato devastante, ma i medici mi ha avvertito: ‘Qualche settimana fa eri quasi morto, e ora dici che farai 18 tappe in più? Stai cercando di ucciderti? ‘In realtà, credo che era fosse quello che stavo facendo…”

Una condizione clinica serissima che poteva portare a conseguenze ben peggiori. E’ stato quindi ‘costretto’ ad annullare ben 25 date dei suoi concerti. Non solo. I dottori gli hanno anche consigliato di ritirarsi definitivamente, avvertimento che lui ha completamente ignorato.

Sempre al sito spagnolo, Morrisey ha infatti ammesso che preferisce morire un giorno su un palco, piuttosto che su un divano, ricoperto da briciole di pane.