Taylor Swift è ispirata a scrivere canzoni quando ha il cuore spezzato

Non tutto il male viene per nuocere… Ecco la fonte di ispirazione preferita di Taylor Swift


Taylor Swift
e i testi delle sue canzoni. Un binomio che ha spesso incuriosito, interessato la stampa, non solo il settore musicale ma anche quello del gossip. Perché molte canzoni sarebbero davvero autobiografiche, con spunti tratti proprio dalla sua vita personale. Specialmente in campo sentimentale.

Non a caso il brano “Dear John” sembra essere dedicato proprio a John Mayer, cantante con il quale lei aveva avuto una storia in passato. La Swift ha in parte confermato questa teoria, in una recente intervista nella quale ha parlato di come si sente proprio più ispirata nei momenti di minore fortuna sentimentale.

“Penso che quando hai il cuore spezzato hai bisogno di musica più di quando non lo sei. C’è qualcosa di così bello nelle persone che hanno il cuore spezzato; pensano molto di più alle cose”

Il motivo è semplice quanto ovvio:

“Quando sei innamorata e sei felice non hai bisogno di pensare, è solo lì. “L’amore è una di quelle cose davvero semplici, c’è bisogno di pensarci solo quando si sta male. Quando si scrive una canzone su quello che stai pensando … c’è una tale gratificazione che ti aiuta a andare avanti”

Chissà se nel prossimo album ascolteremo qualche pezzo dedicato a un certo Harry Styles…

Nei giorni scorsi, invece, la Swift ha usato anche i suoi testi per uso personale, citando proprio le celebre ‘I Knew You Were Trouble’

“I knew you were trouble when you walked in. NO TRESPASSING”

Un tentativo originale dopo una delle ultime vicende che hanno visto un uomo nuotare proprio nelle vicinanze della sua abitazione, di notte, nell’oceano, nel disperato tentativo di avvicinarsi alla sua beniamina.

Ultime notizie su Taylor Swift

Tutto su Taylor Swift →