Enrico Ruggeri su Facebook: l'album "Le canzoni ai testimoni" è un flop. Perchè?

enrico ruggeri flop le canzoni ai testimoni

Enrico Ruggeri non fa mistero (gioco di parole obbligatorio...) della sua delusione sui dati di vendita del'album "Le canzoni ai testimoni". In un periodo di grandi successi e cantanti che ribadiscono il proprio successo mediatico, ecco la confessione del cantante attraverso le pagine di Facebook. Un commento "al contrario":

"Tutti i cantanti sono soliti snocciolare cifre quasi sempre gonfiate sulle loro vendite. Io invece voglio essere sincero: il mio nuovo cd non sta andando bene. Tutti mi fanno i complimenti, tutti dicono di averlo ascoltato, ma le vendite sono molto più basse della mia media. Mi sembra strano proprio in un momento in cui grazie a facebook e twitter ho instaurato un rapporto continuativo e cordiale con decine di migliaia di persone. Non posso pensare che tutti questi miei amici vogliano solo interagire con me senza aver voglia di sentirmi cantare. E non voglio pensare che tutte queste persone lo abbiano scaricato illegalmente. Cosa pensate in proposito?"

Le risposte dei fan non tardano ad arrivare e sono tra le più svariate. C'è chi parla di crisi economica in Italia:

"io credo che non dipenda dal CD, che può piacere o non piacere, ma occorre considerare che viviamo in un periodo di forte crisi economica e che tanti, purtroppo, pur volendo non possono acquistarlo"

chi non sapeva nemmeno del suo nuovo lavoro e ne critica la realizzazione:

"1) non sapevo fosse nemmeno uscito un tuo album (ripensare la promozione). 2) non ci sono pezzi nuovi. 3) strategicamente fare uscire una collezione dopo natale non mi sembra una gran mossa."

Infine, chi anche analizza il rapporto Fan su Facebook e le vendite effettive degli album:

"a parte il download illegale e la crisi (che hanno un peso non indifferente), l'equazione 20.000 "mi piace" = 20.000 cd venduti è comunque sbagliata. Tu non sei più conosciuto solo come cantante e l'esposizione mediatica può far salire in modo esponenziale i propri fans sui social, senza che ci sia poi un riscontro reale. Ti faccio un esempio eclatante: io sono da anni fan di Niccolò Fabi, su fb eravamo qualche migliaio, dopo la tragedia che l'ha colpito ora siamo più di 120.000. Molte di queste persone penso non conoscano nemmeno il titolo di una sua canzone..."

Via | Excite
Fonte Foto | TM News

  • shares
  • Mail