• Pop

Les Plasticines – Rock concentrato

Tredici brani in poco più di 26 minuti. Diremmo quasi minimalismo musicale. E’il rock delle Plasticines, quattro belle figliole francesi che a vederle si rinfranca l’anima ma a sentirle insomma. Il singolo “Loser” è cosa buona, il resto mette molta energia (tutto rock bello carico) ma nient’altro. Peccato perchè l’idea è interessante ed apre una

di

Tredici brani in poco più di 26 minuti. Diremmo quasi minimalismo musicale. E’il rock delle Plasticines, quattro belle figliole francesi che a vederle si rinfranca l’anima ma a sentirle insomma. Il singolo “Loser” è cosa buona, il resto mette molta energia (tutto rock bello carico) ma nient’altro. Peccato perchè l’idea è interessante ed apre una nuova porta, quella appunto della musica ridotta -per così dire – all’essenziale. Noi avevamo accennato al gruppo parlando di un altro fenomeno della Francia attuale, Les Fatals Picards, la ret, che un pò ha imparato a conoscerle, ha pareri contrastanti.

Indiexplosion le esalta, Frequenze indipendenti le affossa senza pietà al pari di Fassbinder. Noi restiamo nel mezzo perchè vorremmo vedere come va col tempo. Anche perchè loro tengono un profilo basso, nel senso che non se la tirano (il che depone a loro favore) e in Europa vanno forte: stanno tenendo concerti in Francia, Olanda, Belgio. Aspettiamo di vederle dal vivo in Italia

Nel seguito, guarda il loro profilo myspace ed il loro fan club italiano ed ascolta le Plasticines cantare “Loser” ed “Alchimie”

I Video di Soundsblog