Bobby Gillespie (Primal Scream): “i nuovi artisti scrivono testi vaghi, non hanno più nulla da dire”

Bobby Gillespie, cantante dei Primal Scream, accusa gli artisti moderni:: “scrivono testi vaghi, non hanno più nulla da dire”.

di david


Sulla falsariga di quanto esternato recentemente da Noel Gallagher e Dave Grohl, anche Bobby Gillespie, leader dei Primal Scream, ha criticato la scena musicale attuale e accusato gli artisti di “non aver più nulla da dire”. Parlando ai microfoni di Sky News del nuovo album in lavorazione, Gillespie ha dichiarato:

«Parte dell’album sarà una critica alla cultura pop, della quale credo che si senta molto la mancanza nella musica moderna. Sembra che nessuno abbia più niente da dire.»

E ha continuato:

«Mi sono appassionato di Deerhunter e Panda Bear, e mi piace la loro musica, ma è piuttosto vaga. E immagino che sia quello che attragga la gente. Forse la gente si sente sicura nell’essere vaga. Noi siamo cresciuti col punk, che era tutto tranne che vago. Cioè… ‘God Save The Queen’. Non voglio dire che le cose erano migliori quando ero un teenager, ma c’era un’estetica diversa»

I Primal Scream sono stati una delle band più importanti degli anni ’90, e il loro album Screamadelica è considerato da molti fra i dischi più importanti degli ultimi 20 anni. Attualmente stanno lavorando al decimo album in studio, che non ha ancora una data di uscita ufficiale.

I Video di Blogo

Alessandro Cattelan, Ce la faremo