Rihanna Loud Tour concerto a Milano il 12/12/2011 - Foto e video, reportage di Soundsblog

Rihanno Loud Tour a Milano il 12/12/2011


Come anticipato nel post di ieri
, Rihanna è stata in Italia per due date del "Loud Tour": domenica 11 a Torino, ieri 12 dicembre a Milano, al Forum di Assago. Grande attesa da parte dei fan per la possibilità di essere presente al suoi concerti nel nostro Paese. E nella data milanese c'eravamo anche noi di Soundsblog.

Premessa dovuta: Rihanna non mi ha mai fatto impazzire. Se c'è qualche sia canzone in radio l'ascolto, in discoteca la ballo. Ogni tanto guardo qualche suo video, ascolto certe sue canzoni ma non sono mai diventato un verso suo estimatore. Non l'ho mai trovata particolarmente "simpatica" e non l'ho mai seramente considerata una vera e propria cantante con la C maiusola. Più che altro un'abilissima permorfer e una bellissima ragazza che gioca, senza nascondersi, la carte sexy e provocante.

Pochi mesi fa avevo assistito ad una sua convincente esibizione live del brano "California King Bed" (che è anche uno dei suoi singoli che preferisco). Un intero concerto suo non so quanto mi avrebbe potuto conquistare e convincere del tutto. Come si dice: da consumare a piccole dosi, no? Quando sono entrato al Forum di Assago, la parte senza posti numerati era completamente piena, mancando ancora più di un'ora al vero e proprio inizio del concerto. Centinaia e centinaia di ragazzini e ragazzine erano accalcati a pochi metri dal palco, chissà da quanto tempo in attesa. Uno contro l'altro, con orecchie illuminate e ombrelli in mano (non solo per la pioggia, come potete immaginare... Umbrella vi dice qualcosa?). E dopo una mezz'ora circa dall'orario previsto è arrivata la star, Rihanna. E il Forum si è acceso di colori (le orecchie qua sopra), grida e applausi.

Rihanno Loud Tour a Milano il 12/12/2011

Rihanno Loud Tour a Milano il 12/12/2011
Rihanno Loud Tour a Milano il 12/12/2011
Rihanno Loud Tour a Milano il 12/12/2011
Rihanno Loud Tour a Milano il 12/12/2011
Rihanno Loud Tour a Milano il 12/12/2011
Rihanno Loud Tour a Milano il 12/12/2011
Rihanno Loud Tour a Milano il 12/12/2011
Rihanno Loud Tour a Milano il 12/12/2011

Rihanno Loud Tour a Milano il 12/12/2011
Rihanno Loud Tour a Milano il 12/12/2011
Rihanno Loud Tour a Milano il 12/12/2011
Rihanno Loud Tour a Milano il 12/12/2011
Rihanno Loud Tour a Milano il 12/12/2011
Rihanno Loud Tour a Milano il 12/12/2011
Rihanno Loud Tour a Milano il 12/12/2011

Ad aprire la serata Only Girl (In the world), con una cantante impegnata in numerosi cambi d'abito e in scenografie che non possono essere assolutamente criticate. E lei è lì, sexy, capelli ricci, poco vestita, piena e colma di energia ed entusiasmo. Una cantante modella, fisicamente parlando. Che a volte canta anche in maniera dignitosa ma che sicuramente non impronta il suo concerto sulla voce. Vince il lato scenografico della serata: i ballerini che la circondano sempre, i musicisti che invogliano il pubblico a scatenarsi. E' un chiaro clima di festa, di divertimento, di voglia di staccare la spina e di godersi uno spettacolo, un vero e proprio show.

Sotto questo punto di vista convince pienamente. Esci dal Forum con una (inedita, per me) voglia di riascoltare alcune sue canzoni che hai appena sentito. Le canti, hai voglia di ballarle durante il concerto, ti lasci trascinare e segui l'esibizione, incuriosito e divertito. Rihanna interagisce col pubblico più volte (ho perso il conto di quante volta ha detto la parola "Milanoooo!" durante le due ore di spettacolo), ma sempre gestendo lei le fila di tutto. Perchè quello che appare evidente è il potere del suo personaggio, rafforzatosi e diventato sempre più forte col passare degli anni. Giovane ma totalmente iniettata di carisma e consapevolezza di sè. Di sè e forse anche dei propri limiti canori.

E quando questi ci sono, quando magari la voce inizia a mancare (anche a causa del grande movimento, mai assente nello show), il coro e la base salvano la situazione e allungare il microfono al pubblico, in versione "cantante per un minuto", salva sempre la situazione. E tutti lo sanno. Lo sa lei, lo sa il pubblico assente e presente, lo sanno probabilmente anche nell'ambiente. Sanno di aver di fronte una cantante che forse non farà storia per la voce particolare o così potente nei live ma che riesce, attraverso brani vincenti, video azzeccati e live curati nei minimi dettagli, a coprire ogni piccola e possibile falla nella macchina.

Perchè Rihanna è una cantante (certe ballate le riesce a interpretare anche in maniera convincente) però prima di tutto un'abile performer, un personaggio volutamente sfacciato e grintoso, una ballerina più che dignitosa e una bellissima ragazza. Ma se avesse steccato più volte, quanti se ne sarebbero accorti? Quanti avrebbero aperto la bocca con aria interdetta, chiedendosi "Ma come è possibile?! E' lei che canta così male?!". Pochi, probabilmente nessuno. E quando il rischio c'è... ritornare al paragrafo precedente!

Lo show prosegue senza intoppi attraverso tutti i suoi singoli di successo e chiude nel finale esplosivo con il singolo "We found love". Il pubblico esplode, salta, canta a squarciagola, dal cielo scendono coriandoli rossi a riempire il Forum, mentre Rihanna salta, balla, si sbraccia per poi scomparire, inghiottita da una botola/ascensore al centro del palco. Le luci si accendono, parte la musica registrata e, un po' sorpresa dalla fine così brusca dello spettacolo, il pubblico si allontana. E qualcuno che passava accanto a me, uscendo, ha anche commentato: "E' andata avanti tutta la serata a dire Milano, Milano... e almeno salutarci per bene prima di sparire, no?".

Vero... ma volete mettere l'effetto scenografico fighissimo di sparire inghiottita dal palco? Ebbene sì, sempre quella, la parola chiave: scenografia.

(Nel primo video qui sotto, nei minuti finali c'è We Found Love e la 'sparizione' di Rihanna. Di seguito, altre esibizioni della serata)

  • shares
  • Mail