Lady Gaga Marry The Night: recensioni e critiche sparse per il web

lady gaga marry the night recensione video

E' passata quasi una settimana dall'anteprima del video di Lady Gaga, Marry The Night (se non l'avete visto, cliccate qui)

Tredici minuti di durata, un lungo prologo che anticipa l'inizio del brano vero e proprio e tanta, tanta attesa da parte dei fan per tutte le settimane che hanno preceduto l'uscita del video.

E adesso? Non resta che seguire l'andamento del brano, il gradimento da parte del pubblico, i likes su YouTube, le visualizzazioni e i commenti. Anche voi su Soundsblog vi siete divisi con le opinioni nei confronti del risultato finale: in molti avete apprezzato, altri hanno trovato poco convincente il tutto. E le recensioni sparse per il mondo dai vari siti cosa dicono? Scopritelo dopo il salto...

The Prophet Blog ha iniziato la recensione del brano con un titolo che dice tutto. "Metà merda, metà meraviglioso". Questo riassume un po' l'opinione globale: "Ci siamo forzati di avanzare in questi otto minuti di terribile recitazione, voci fuori campo e da uno script risibile auto indulgente (...). Tuttavia, nel guardare Lady Gaga diventare selvaggia attraverso le fiamme ardenti c'è qualcosa di davvero eccitante. E' come se lei finalmente avesse interrotto il suo legame con Madonna e avesse deciso di far rivivere i grandi video dance degli anni '80 con un omaggio non ufficiale a Janet, Michael e Paula"

MTV Buzzworthy
vede una piccola profondità nel messaggio del video: "Lady Gaga non sta solo raccontando la sua storia ma sta dedicando "Marry The Night" a chiunque abbia tentato di vivere il proprio sogno ma poi ha fallito".

XO London ha rilasciato una recensione in circa dieci punti. Svetta soprattutto il passaggio "Quanto è costata tutta questa auto indulgenza gonfiata? E perchè questo video è lungo ben 13 minuti ma alla fine ti sembra che sia quasi incompleto? Ci sono immensi salti nella narrazione, soprattutto dati gli sguardi di visuali nel minuto finale. Questo è un VIDEO, Gaga: mostracelo allora, non raccontarcelo a voce"

Spin in merito all' introduzione interminabile ha detto: "E' difficile dire dove Gaga stia ammiccando a noi e dove sia semplicemente precipitata dentro una trincea di sfrenato egocentrismo"

Consequence Of Sound sottolinea come il video sia la più chiara fusione di ogni nozione e artefatto emotivo che compone l'animale Gaga: moda, implacabile sex appeal, innocenza, espressione creativa e top a fascia.

MTV aggiunge che il look di Gaga, nella scena dell'arrivo nella sala da ballo, è molto simile (e ricorda) quello di Madonna in "Cercasi Susan Disperatamente"

NME accusa Gaga di sembrare una Carrie Bradshaw lobotomizzata durante l'introduzione (...). Diversamente, "E' definitivamente un passo avanti rispetto a Judas, ma non potrebbe essere tagliato per renderlo giusto un po' più corto?"

  • shares
  • Mail