X Factor 5: i voti della prima puntata

X Factor 5: le pagelle delle esibizioni della prima puntata

Dopo il grande successo ottenuto negli scorsi anni, torna su Soundsblog la rubrica delle pagelle di X Factor. Il meccanismo è sempre lo stesso: ci divertiremo a commentare e ad assegnare dei voti per ogni singola esibizione di ogni puntata.

Lo show, oramai giunto alla sua quinta stagione, dopo il passaggio a Sky ha attirato nuovamente l’interesse. Si parla di una rinascita mediatica, circostanza che non può passare inosservata nelle nostre pagine, soprattutto se consideriamo la possibilità che questa stessa rinascita possa presentarsi anche nei contesti discografici dopo l’ultimo esperimento in Rai non andato proprio a buon fine (non c’è stata una nuova Giusy Ferreri, una nuova Noemi o un nuovo Marco Mengoni)

Il livello per questa nuova stagione sembra essere buono. I concorrenti di sicuro non si sono scaldati al massimo e noi, quasi per rispecchiare questa tendenza, abbiamo deciso di seguirli, almeno per questo esordio, non andandoci giù pesante e concedendo il beneficio del dubbio (non sempre). La parola chiave da nominare in questa occasione potrebbe essere “diesel”: pian piano tutti ingraneremo. Dopo il salto i voti delle performances della prima puntata. Ovviamente sono gradite anche le vostre impressioni a riguardo. Buona lettura!

Nicole – And I Am Telling You I’m Not Going. Una ragazzina bianca che vuole imitare Jennifer Hudson. Detto così si potrebbero immaginare scenari disastrosi… ed invece ecco che arriva quello che non t’aspetti. Arriva la non emulazione, arriva la grinta da un corpicino esile e per nulla pompato come quello dell’artista sopra citata, arriva la personalità ed arriva soprattutto l’emozione. Al costo di ripetermi lo ribadisco: Nicole, se non l’avete ancora capito, arriva eccome nonostante la sua giovane età. Figuriamoci dove arriverà quando crescerà. Voto: 8

Café Margot – 50mila. Diverse e complementari. Le due ragazze sono una agli opposti dell’altra e questo è probabilmente il punto di forza del duo. Una antipatica nell’estetica (a causa degli occhialoni), cattiva nella voce e troppo sui generis, l’altra più dolce, pacata e convenzionale in tutto. Poi accade che si incontrano e che si crea il mix esplosivo. Voto: 7

Claudio – My Immortal. Il suo aspetto da “pacioccone” va a scontrarsi con l’anima rock che la sua voce lascia trasparire. Questo genera un pò di confusione nell’inquadrare il personaggio artistico. Di sicuro più potente nei toni acuti che in quelli gravi in cui invece pare soffrire un pò (risulta anche un pò tremolante). Un bravo cantante che nella prima esibizione non si è espresso al meglio ma che probabilmente esploderà nelle puntate a seguire (secondo me nasconde un potenziale di grande livello). Voto: 6

Vincenzo – Azzurro. Negli scorsi anni ce l’hanno sempre proposta e quest’anno non ce l’hanno risparmiata: viene ripresentata di nuovo la formula “più personaggio e meno cantante”. Nell’ultima edizione avevamo Nevruz (ormai scomparso dalle scene), quest’anno invece c’è Vincenzo (almeno lui ha un nome normale). A parte questo unico fattore però le differenze tra i due sono abissali: il nuovo concorrente, rispetto al suo collega, risulta meno antipatico, meno d’impatto, più intonato e con un gusto superiore. Sembra che voglia emulare i grandi cantautori italiani (a me ricorda Vinicio Capossela) sia nella musica che nell’immagine. Proponendo questa nuova versione di “Azzurro” – molto confusionaria ma gradevole – colpisce abbastanza ma temo che abbia già finito gli assi nella manica. Avrà qualcos’altro da dire? Da rivedere! Voto: 6 e mezzo

Francesca – Someone like you. Brava sia nell’intonazione che nell’interpretazione. Forse un pò acerba e poco adatta per questa canzone: non apprezzo che si metta la batteria a “Someone like you” solo per favorire la tendenza grintosa della concorrente. Se la si vuole presentare e far conoscere per la sua spinta vocale più aggressiva allora si poteva proporre una “Nobody’s Wife” anzichè l’ultima hit di Adele. Voto: 6+

Rahma – Street life. Il piglio black che ti fa godere. Immagine, presenza scenica, musica e vocalità atipiche per l’Italia e che quindi avremmo dovuto tenerci stretti. Purtroppo la ragazza è stata eliminata. Voto: 7 e mezzo

Valerio – Misfit. Sottotono e calante ci regala la prima esibizione da karaoke di questa edizione. Senza pepe e verve, Valerio abbassa il livello qualitativo della puntata. Voto: 4 e mezzo

I Moderni – Overdose d’amore. Finalmente ritorna ad X Factor il gruppo vocale caratterizzato dalle armonie, dai beatbox, dal carisma, dal divertimento e dalla possibile collocazione discografica, quella forte. Tremendamente accattivanti, giovanili e particolari, i Moderni si candidano ad essere i probabili vincitori di questa stagione. L’unica pecca? Il nome d’arte. Ma perchè? Voto: 8+

Antonella – What else is there. Magnetica in tutto, a partire dagli occhi. Una Nathalie versione maschiaccio? Molto brava ed incisiva. Voto: 7

Jessica – Caffè nero bollente. Particolare, inquietante. Una Donatella Rettore (almeno la sua evoluzione più recente) moderna? Non mi convince. Voto: 5

Davide – My way. Irritante, esagerato, pazzo e poco credibile. Un personaggio che sembra non spontaneo ma forzato da una costruzione pregressa poco convincente e a tratti ridicola. Nemmeno la tecnica lo salva data la presenza di stonature ed un eccesso di enfasi che ha causato un cattivo controllo dei fiati. Voto: 4

Le 5 – Birdland. Polifonia di classe, quella impeccabile. Voto: 7

Voto complessivo prima puntata: 6 e mezzo

I Video di Blogo

Sfera Ebbasta, Famoso il film (trailer)

Ultime notizie su Italians Do It Better

Tutto su Italians Do It Better →